Valentino Rossi: "Il rivale che mi ha fatto arrabbiare di più? Biaggi!"

Il pilota della Yamaha in un'intervista realizzata dalle Iene ha parlato del suo passato e svelato qualche progetto per il futuro: "Correrò fino al 2018. Un figlio? Magari..."

Valentino Rossi e Max Biaggi

240 condivisioni 0 commenti

di

Share

Divano, joypad e un gioco di moto. Cosa c'è di meglio di una bella partita alla Play Station per intervistare Valentino Rossi? Ecco l'idea delle Iene per strappare qualche battuta al campione di Tavullia che, tra un mese, disputerà in 22esimo mondiale della sua carriera. 

Clima disteso, già dalla scelta dei piloti. Gli intervistatori 'rubano' l'avatar di Rossi al vero Valentino, che a quel punto è costretto a ripiegare su Lorenzo (scelte emblematica). Semaforo verde, la chiacchierata può iniziare.

Passato

Chiunque dei suo colleghi vorrebbe essere nei panni del 'Dottore': un palmares a dir poco invidiabile. Eppure qualche rimpianto c'è:

Ho commesso tanti errori, gare buttate via, Mondiali. Vincerei i due che ho gettato all'aria a Valencia. 

E per quanto riguarda il rivale che lo ha fatto arrabbiare di più, Rossi non ha dubbi:

Con Biaggi c’è stata una grande rivalità, quindi forse direi Biaggi.

Presente

Nonostante i 38 anni appena compiuti, anche nel 2017 Valentino competerà con l'obiettivo di vincere il decimo mondiale. E in caso di successo? Sarebbe l'ultimo? 

Mi piacerebbe avere questo problema sinceramente. Ho un contratto di due anni, quindi, corro per due anni.

Visto che la sua fede calcistica è nerazzurra, le Iene provano a stuzzicarlo sul più delicato degli argomenti: barattare un mondiale con lo scudetto dell'Inter.

No, non posso. È una cosa troppo grande.

Futuro

E una volta messa la parola fine sul mondo delle corse, forse ci sarà la possibilità di mettere su una famiglia. Magari con un Rossi jr.:

Sì, mi piacerebbe avere un figlio prima o poi. Piano piano. Facendo questa vita è sempre difficile.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.