Valencia-Real Madrid 2-1: Zaza-show, secondo ko in Liga per Zidane

La squadra di Zidane perde in casa del Valencia ma rimane a +1 sul Barcellona con un'altra partita da recuperare. Zaza dà spettacolo: suo il gol che sblocca il match.

3k condivisioni 0 commenti

di

Share

Doveva essere la serata in cui il Real Madrid metteva quattro punti fra sé e il Barcellona con un'altra partita ancora da recuperare contro il Celta Vigo. Così non è stato, perché nel recupero della sedicesima giornata di Liga (rinviata per l'impegno dei blancos nel Mondiale per Club) il Valencia di Voro Gonzalez, trascinato da un grandissimo Simone Zaza, riesce a battere la formazione di Zidane (impresa riuscita solo al Siviglia in questa stagione).

A sbloccare il match dopo soli 4' è stato Zaza con un super gol, poi il raddoppio di Orellana prima del 2-1 di Cristiano Ronaldo. Per il Valencia sono tre punti d'oro che gli permettono di allontanarsi forse definitivamente dalle zone calde della classifica, le merengues restano inchiodate a quota 52.

La cronaca della partita

Sono da subito molto alti i ritmi tenuti dalle due squadre. Per assistere alla prima emozione della serata basta aspettare poco più di 4 minuti, quando Munir dalla destra mette dentro un pallone controllato da Zaza, superlativo poi a inventarsi una girata che lascia secco Navas e si infila sotto la traversa. Secondo gol in tre giorni per l'ex juventino che conferma il suo ottimo momento  in terra spagnola. Ma non è finita qui, la spinta del Mestalla è tale che al 9' i padroni di casa, al termine di un contropiede da manuale, raddoppiano grazie al destro vincente di Orellana. Un inizio peggiore per la squadra di Zidane non si poteva prospettare. Una prima timida reazione dei blancos è affidata ad un destro da fuori di Ronaldo, ma il tiro è debole e finisce sul fondo. Dall'altra parte sono ancora i valenciani ad andare vicini al gol con un tiro di Munir.

Ritmi a dir poco frenetici, subito dopo è CR7 a rendersi pericoloso con un sinistro da posizione defilata che non inquadra la porta. Per poco non diventa un assist per James Rodriguez, il cui tentativo viene respinto sulla linea da Munir. Al 20' ci prova Benzema da fuori chiamando in causa Diego Alves, bravo a mandare in angolo. Dopo mezz'ora tentativo dell'ex Dani Parejo con una punizione dal limite, Keylor Navas gli nega il 3-0 con un bell'intervento. A pochi minuti dal termine del primo tempo Nani è costretto a lasciare il match a causa di un infortunio muscolare. E all'ultimo giro d'orologio della prima frazione di gioco sale in cattedra il Pallone d'Oro. Perfetto il cross dalla sinistra di Marcelo impattato benissimo dal portoghese, al 15esimo gol in Liga e al ventiduesimo in stagione. Ci sarebbe ancora spazio per un clamoroso 2-2, sempre con Cristiano Ronaldo protagonista, ma il suo tiro dal limite deviato da Mangala esce di pochi centimetri. 

La ripresa

La pressione degli ospiti si fa costante sin dalla prima azione del secondo tempo, ma la difesa del Voro Gonzalez è ordinata nel chiudere gli spazi. Per il Valencia, però, la brillantezza e l'intensità del primo tempo sembrano essere un lontano ricordo, la stanchezza affiora minuto dopo minuto. Eppure la prima chance della ripresa è proprio per i padroni di casa, scaturita da un'azione personale di Parejo interrotta dall'intervento di Navas in uscita. Al 67' Zaza prova a fare doppietta sfruttando l'erroraccio difensivo di Varane, sul più bello viene fermato dall'uscita del portiere costaricano. L'assalto del Real Madrid va avanti senza sosta, ma gli avversari lottano fino alla fine sospinti da un meraviglioso Mestalla. Seconda sconfitta in Liga per il Real Madrid, il Valencia fa l'impresa. 

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.