Wayne Shaw, la torta è 'salata': la FA prepara una sanzione disciplinare

La Football Assosiation indaga sul portiere del Sutton che, durante il match contro l'Arsenal, ha mangiato in panchina: un'agenzia di scommesse aveva quotato lo spuntino.

4k condivisioni 0 commenti

di

Share

Gesto spontaneo o scommessa? L'immagine di Wayne Shaw che addenta una torta salata durante il match di FA Cup tra Sutton e Arsenal ha fatto il giro del mondo. Per molti è già diventato un idolo, altri invece l'hanno bollata come una pagliacciata. Chi non scherza è la Football Association, che sta pensando di applicare una sanzione disciplinare nei confronti del portiere del club di quinta divisione.

Sembra infatti che il siparietto fosse del tutto programmato. Non a caso, pochi minuti prima dell'inizio del match, su un sito di scommesse sportive è apparsa una quota in merito: lo spuntino di Shaw pagava otto volte la posta.

Il portiere, soprannominato 'Roly-Poly Goalie' per la sua mole, ha respinto le accuse di aver puntato su sé stesso. E ha assicurato che anche i suoi compagni, che era a conoscenza del fuoriprogramma, non hanno piazzato alcuna giocata. Ma la Federcalcio inglese non ama particolarmente queste messe in scena e continuerà a indagare per verificare che nessuno degli scommettitori fosse a conoscenza dei fatti.

Il portiere si difende

Al termine della partita con l'Arsenal, Wayne Shaw ha spiegato com'è nata l'idea:

Poco prima della gara, i compagni mi hanno raccontato di questa quota di 8/1 se avessi mangiato una torta. Ho risposto che non avendo mangiato tutto il giorno, poteva essere un modo per smorzare la fame e tirare avanti.

Uno scherzo ingenuo, un modo per allentare la tensione e farsi quattro risate con gli amici:

Ho pensato di farli divertire, così l'ho fatto. Tutti i cambi erano finiti ed eravamo 2-0. Allora sono andato in cucina e ho preso la torta che era già pronta. Con carne e patate. Se conosco qualcuno che ci abbia scommesso? Solo poche persone lo sapevano e a noi è vietato puntare sulle partite.

La stessa società di scommesse che ha ideato la quota su Shaw, è anche sponsor della National League e, proprio sugli spalti del campo del Sutton, sono presenti i suoi cartelloni pubblicitari.

Chi invece non sembra particolarmente contento è il manager del club, Paul Doswell. Il tecnico non ha gradito molto il comportamento del suo portiere, definendolo fuori luogo:

Credo che Wayne sia diventato un fenomeno globale e ha fatto quel che ha fatto per un po' di visibilità mediatica. Non mi sorprenderebbe. E non credo che questo ci metta sotto una buona luce.

Al di là della considerazione dell'allenatore, condivisibile o meno, lo spuntino di Shaw ha richiamato l'attenzione delle principali testate mondiali: dal Sudamerica all'Europa, passando per gli Stati Uniti e l'Asia. Il Sutton ha perso sul campo, ma è stato comunque un successo.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.