Ronaldinho, i tifosi del Gremio non lo amano: "Sei un mercenario"

Il brasiliano ha svelato che gli piacerebbe organizzare un match d'addio con tutte le squadre in cui ha giocato. Ma i tifosi del suo primo club sono in rivolta.

Ronaldinho

396 condivisioni 0 commenti

di

Share

A Parigi hanno un ottimo ricordo di lui. A Barcellona lo adorano tanto da averne fatto il loro ambasciatore nel mondo. Ma c'è anche chi di Ronaldinho non vuole nemmeno sentir parlare.

I fatti

Da qualche settimana uomo immagine del Barça, Ronaldinho è partito subito per un tour promozionale dei colori blaugrana. Dopo aver toccato la Turchia e Dubai, Dinho è sbarcato a New Orleans dove ha assistito all'All-Star Game della Nba e seguito alcuni eventi collaterali. Qui, fra una foto con LeBron James e una con James Harden, ha rivelato che il suo sogno sarebbe di organizzare una partita d'addio con tutti i club in cui ha giocato.

Si tratterebbe di un evento piuttosto "affollato", in quanto il brasiliano ha militato in otto squadre nel corso della sua carriera. Cresciuto e formatosi nel Gremio a partire dai 7 anni, Ronaldinho se ne andò ventunenne al Paris Saint-Germain e due anni dopo al Barcellona dove visse il suo periodo migliore. A seguire, passò al Milan, al Flamengo, all'Atletico Mineiro, al Queretaro e al Fluminense.

La rivolta dei tifosi del Gremio

Apriti cielo! I tifosi del Gremio, che non gli hanno mai perdonato la "fuga" in Europa nel 2001, ma soprattutto l'affronto della scelta del Flamengo nel 2011 quando sembrava sul punto di tornare a Porto Alegre, si sono scatenati con insulti e petizioni su Twitter. Qualcuno ha addirittura lanciato un sondaggio per chiedere se Ronaldinho era degno di indossare la maglia della loro squadra del cuore nella partita addio, con tre possibili risposte da sbarrare: sì, no, non voglio quel farabutto.

I tifosi hanno memoria di elefante e i risultati del sondaggio non sono stati molto incoraggianti. Non rimane che sperare nell'opera di convincimento del club: la defezione della squadra in cui è cresciuto sarebbe una punizione troppo grande per Ronaldinho.

Ronaldinho giovanissimo con la maglia del Gremio

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.