Juventus, battibecco Allegri-Bonucci: multato il difensore

La società bianconera, in base a un regolamento interno al club, ha deciso di prendere provvedimenti nei confronti di Bonucci in seguito al litigio con l'allenatore.

Juventus, Massimiliano Allegri e Leonardo Bonucci

567 condivisioni 1 commento

di

Share

Tutto risolto in casa Juventus dopo il litigio tra Bonucci e Allegri. Adesso ci si può concentrare sulla sfida di Champions League contro il Porto. La società bianconera infatti ha messo la parola a fine alla vicenda: il difensore è stato multato in base a un regolamento interno del club.

Inizialmente si pensava che la dirigenza potesse adottare la linea morbida come in occasione della mancata stretta di mano con Dybala. Ma così non è stato. Il battibecco tra il numero 19 e l'allenatore è andato al di là dei limiti imposti dalla società. Che non intende comunicare, né confermare nulla riguardo quelle che sono situazioni che vengono gestite internamente.

Le parole di Allegri

Il botta e risposta tra Bonucci e Allegri è nato da un misunderstanding sulla gestione dei cambiPjaca aveva i crampi, Sturaro un problema al flessore e Marchisio aveva chiesto il cambio. Questo il motivo dell'acceso diverbio tra il difensore - rientrato velocemente nello spogliatoio - e il tecnico. Che dopo la sfida contro il Palermo ha spiegato:

C’è stata un’incomprensione ma è finita lì, sono cose che capitano. Nello spogliatoio l’ho visto, ma non è successo niente e non c’è alcun caso. Bonucci diventerà allenatore? Può darsi, ma ha ancora da imparare molto.

Rivedendo i video sono volate parole grosse tra i due, ma al momento sembra tutto rientrato. Episodio archiviato sotto la voce 'cose di campo'. L'importante sarà remare tutti nella stessa direzione in vista della trasferta in Portogallo.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.