Il Granada sommerge il Betis, 4-1: doppietta di Adrian Ramos

Il Betis Siviglia regala due reti su altrettante palle perse e spiana la strada al Granada che poi si scatena. Poker casalingo e tre punti importanti per la corsa salvezza.

143 condivisioni 0 commenti 3 stelle

di

Share

Il Granada vince e fa divertire i 15952 spettatori che sono accorsi al Nuevo Los Cármenes per assistere alla sfida valida per la 23esima giornata della Liga. Il 4-1 finale inflitto al Betis Siviglia viene costruito soprattutto nel primo tempo, grazie ai gol di Carcela-González, Adrián RamosPereira. A risultato acquisito, la ripresa lascia il tempo a Ramos di segnare la personale doppietta e a Petros di mettere a segno il gol della bandiera di un Betis irriconoscibile. I tre punti ridanno ossigeno al Granada che dimostra di saper giocare bene quando è in casa. 

Primo tempo

Quasi al decimo minuto arriva la prima occasione del match: verticalizzazione velocissima del Betis che manda Rubén Castro verso la porta del Granada. Il destro in diagonale viene sfiorato da Ochoa e termina sul fondo. Prima occasione anche per il Granada che, però, non sbaglia al 18': Álex Alegría perde un brutto pallone sulla propria tre quarti, Wakaso lancia Carcela-González che con un sinistro morbido mette a segno l'1-0 per il Granada. Da un altro errore difensivo, stavolta di Mandi, nasce il raddoppio dei padroni di casa. Héctor si impossessa del pallone sulla fascia sinistra, crossa in mezzo per Adrián Ramos che di testa mette il 2-0. Carcela-González propizia anche il gol del 3-0, che arriva al 33'. Il marocchino si libera sul limite dell'area, tira e mette in difficoltà Adán. Sulla respinta del portiere il più lesto è Pereira a spingere il pallone in rete col piatto sinistro. Dopo un minuto di recupero termina la prima frazione di gioco con il Betis sotto di tre reti.

Secondo tempo

Agli ordini dell'arbitro Daniel Ocón Arráiz le squadre rientrano sul terreno di gioco del Nuevo Los Cármenes per il secondo tempo. Il Betis prova a reagire ma non si rende mai pericoloso mentre al 64' arriva il poker con Adrián Ramos bravissimo a calciare in caduta col destro. Dopo il 4-0 del Granada il nervosismo gioca un brutto scherzo a Nahuel che reagisce male dopo uno spintone di Pereira, espulsi entrambi. Al 75' il Betis rende meno pesante il passivo, 4-1: corner dalla sinistra di Durmisi e bel colpo di testa in tuffo di Petros. Con le squadre in dieci uomini il ritmo cala negli ultimi minuti e dopo 3 minuti di recupero l'incontro termina col Granada che batte il Betis 4-1.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.