UFC, Dillashaw: "Garbrandt? Fa il figo, ma senza telecamere è un altro"

Potevamo passare il weekend senza assistere all'ennesimo botta e risposta tra T.J. Dillashaw e Cody Garbrandt? No. L'ex campione punge ancora No Love.

T.J. Dillashaw after wins against John Lineker

57 condivisioni 0 commenti

di

Share

T.J. Dillashaw punge ancora Cody Garbrandt, fresco campione dei pesi gallo UFC. I due head coach della venticinquesima edizione del The Ultimate Fighter sono ormai destinati a scontrarsi in uno scenario che vedrà opposti due ex compagni team, un tempo anche amici, con la cintura UFC in palio.

Dopo le numerose frecciate lanciate dal campione, Dillashaw ha deciso di rispondere colpo su colpo, sferrando una stoccata non indifferente al campione, giudicato un semplice personaggio. Ai microfoni di Submission Radio, il - probabile - prossimo contendente alla cintura delle 135 libbre ha chiarito come Garbrandt non tenti di far altro che apparire per quello che in realtà non è, come testimoniano i rapporti tra i due al di fuori di un contesto televisivo-promozionale.

Cody è ossessionato da me, da quello che faccio. Sapete, in realtà non siamo mai stati in rapporti così stretti: voglio dire, non eravamo mica così tanto amici! Il bello è che al di fuori del contesto televisivo, lui diventa un'altra persona. Abbiamo condiviso una stanza insieme senza alcun problema. Poi, appena accese le telecamere, Garbrandt entra nel suo personaggio. Fondamentalmente, vuole apparire freddo e distaccato, per guadagnare nuovi fans. Sta lì a mettersi il gel sui capelli soltanto per guadagnarsi un seguito maggiore. Cody può dire quello che vuole, ma la nostra notte sta arrivando, e io metterò in piedi la parte più interessante di tutto il piano. D'altronde, sono nato e continuo a vivere per questo: dare emozioni a tutta la gente che mi guarderà e vedrà l'incontro quella notte!

Messa a referto la nuova stoccata di T.J. Dillashaw, non resta che attendere la contromossa pubblica di Cody Garbrandt, che certo non starà a guardare in nome del nuovo capitolo di una diatriba mediatica che - nonostante i mugugni - sta appassionando tutto il pubblico delle grandi MMA.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.