Quella volta che Floyd Mayweather ruppe il naso a The Big Show

L'incontro tra il pugile e il wrestler risale esattamente a 9 anni fa, quando il pugile trascorse circa due mesi in WWE per un compenso di ben 20 milioni di dollari.

2 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Ancora non è dato sapersi se Floyd Mayweather indosserà di nuovo i guantoni per affrontare Conor McGregor in un incontro di boxe. Le trattative tra i due proseguono, il campione irlandese UFC è volato a Las Vegas per tentare di chiudere il discorso una volta per tutte. Se dovesse arrivare l'ufficialità, si tratterebbe davvero di un match sensazionale, tra due atleti così diversi ma allo stesso tempo così simili. Due personalità di spessore, capaci di smuovere molti soldi e interessi.

Non è un caso che oltre ai lavori in corso per questa sfida, Notorious abbia in ballo molte altre proposte. Tra queste anche quella della WWE, il mondo del wrestling targato Vince McMahon, che attraverso la voce del suo vice-presidente esecutivo Triple H non ha mai nascosto una forte attrazione per il personaggio McGregor. Anche in questo caso ci sono delle proposte in ballo che potrebbero essere anche approfondite nei prossimi mesi, di certo però Mayweather in questo campo è arrivato prima rispetto all'irlandese e ha saputo capitalizzare al meglio la sua avventura.

Mayweather e la WWE

Dobbiamo tornare indietro nel tempo di 9 anni esatti e, curiosamente, proprio nello stesso posto dove si trovano ora sia McGregor che Mayweather, Las Vegas. È lì che si svolse il 17 febbraio del 2008 l'edizione di No Way Out, un Pay-Per-View al quale "Pretty Boy Floyd" partecipò, inizialmente solo come spettatore.

Si era appena tenuto l'incontro con in palio il World Heavyweight Championship tra uno dei più importanti "hell" della storia della WWE, Edge, e il "face" per eccellenza di quel periodo, il messicano Rey Misteryo. Vince il cattivo canadese e dopo il match a infierire sul luchador arriva anche il gigante Big Show, approfittandone per provocare il disgustato Mayweather, in prima fila ad assistere allo spettacolo. Quando il pachidermico wrestler trascina Rey Misteryo sul ring e sta per eseguire la sua chokeslam, ecco però che Floyd perde la pazienza e corre sul ring interrompendo la sua manovra e andando faccia a faccia (si fa per dire) con lui. Nel tentativo di umiliarlo, vista la palese differenza di stazza, il wrestler si mette in ginocchio invitando il piccolo pugile a colpirlo. Mayweather non se lo fa ripetere due volte e con un jab ben assestato gli rompe il naso (sul serio, niente finzione), prima di scappare tra la folla.

La rivalità con Big Show

È l'inizio di una rivalità tra i due che si prolungherà per due mesi, fino a Wrestlemania 24, dove Floyd Mayweather e Big Show si sono sfidati in un vero e proprio incontro di wrestling. Grazie all'aiuto di alcuni escamotages (tra cui una sedia e un tirapugni), alla fine a vincere contro ogni pronostico è proprio il boxeur. Che per questi suoi 60 giorni scarsi in WWE, incassò da Vince McMahon la bellezza di 20 milioni di dollari (!). Insomma, ancora una dimostrazione del suo fiuto per gli affari.

Incidente programmato

A distanza di qualche tempo sono emersi nuovi particolari di quella sua apparizione nel mondo del wrestling. In un'intervista rilasciata a Chris Jericho, Big Show ammise di essersi accordato prima con Floyd per farsi rompere il naso

Io ero abituato a ricevere pugni in faccia. Sono andato da Floyd e gli ho detto: "Guarda, io sono molto più grande di te. Tu devi rompermi il naso". Lui mi ha guardato e mi ha detto: "Cosa?". Così gli ho spiegato che se non lo avesse fatto, il nostro incontro sarebbe stato un buco nell'acqua. Dovevamo fare in modo che la gente ne parlasse e nessuno sarebbe così stupido da farsi rompere il naso da un pugile. Mi sono messo in ginocchio, ho chiuso gli occhi e lui mi ha colpito rompendomelo. Dopo due settimane il naso era di nuovo a posto, e la gente non faceva altro che parlare di quello che era accaduto.

La WWE aveva puntato su Big Show proprio per rendere ancora più evidente la differenza di stazza tra i due combattenti. Anche se inizialmente i programmi erano altri come conferma ancora il wrestler:

Ero eccitato per l'opportunità di fare quell'incontro, che inizialmente sarebbe dovuto essere un tag team match tra me e Floyd contro Batista e Rey Misteryo. Poi Batista si infortunò al tricipite e anche Rey si fece male. Tutto questo nel giro di una decina di giorni. Così mi chiesero di lavorare insieme a Money Mayweather e accettai subito.

Gli è costato una frattura del naso, sì. Ma quell'incontro è passato alla storia.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.