Esclusiva FOXSports.it, Hahn: "Il Borussia Moenchengldbach è tornato"

Tra poche ore ci sarà la sfida fra Borussia Moenchengladbach e Fiorentina in Europa League. André Hahn è convinto di poter passare e di poter vincere la competizione.

André Hahn vuole vincere l'Europa League col Borussia Moenchengladbach. Prima però c'è la Fiorentina

5 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il suo cognome tradotto significa gallo, ma André Hahn la cresta la tiene bassa. Anzi: è un attaccante moderno, aperto al sacrificio, consapevole che solo lavorando si possono ottenere risultati. Uno come lui può far comodo a chiunque, al punto compreso Löw lo ha chiamato in nazionale. Al Borussia Moenchengladbach puntano regolarmente su di lui benché segni poco. Un solo gol in questo campionato. Lui però è utilissimo per l’equilibrio di squadra, ed è per questo che ha totalizzato 18 presenze su 20 partite di Bundesliga pur non essendo decisivo sotto porta. Grintoso e ambizioso, il Gladbach per uscire dalla crisi si è affidato proprio a lui.

La partita col Leverkusen, nella quale abbiamo vinto dopo essere stati sotto di due gol, può essere la svolta della stagione. Abbiamo giocato bene, riuscendo a ribaltare una gara molto complicata. È una vittoria che ci ha dato una spinta particolare.

Intervistato da FOXSports.it Hahn analizza anche la doppia sfida d’Europa League con la Fiorentina.

Che partita si aspetta con i viola?

Le squadre italiane sono sempre pericolose. Dietro sono sempre molto ben messe, mentre in fase offensive possono fare affidamento su alcuni grandi talenti. Di certo non li si può sottovalutare.

Nello specifico che opinione ha della Fiorentina?

Sono un’ottima squadra, che recentemente ha battuto la Juventus. Quella è una gara significativa, che evidenzia le qualità della loro squadra. Sappiamo però di poterla battere, siamo fiduciosi.

Eppure a guardare la classifica della Bundesliga siete in grande difficoltà…

Ore le cose sono cambiate. Siamo migliorati molto. Dobbiamo vincere per recuperare posizioni. Però secondo me l’Europa League quest’anno per noi ha un valore maggiore perché ci può aiutare a salvare una stagione che, per il momento, non è sufficiente. Sarà difficile, ma possiamo vincere la coppa.

Cosa vi dà questa fiducia?

Nelle ultime due stagioni abbiamo fatto bene in Europa. Sia nel 2015-16 che nel 2014-15, nello scontro diretto, abbiamo dimostrato di essere al livello del Siviglia che poi ha vinto l’Europa League. Ora inoltre siamo più esperti perché per molti quelle erano le prime partite europee. Quest’anno siamo arrivati terzi in un girone di Champions molto difficile con Celtic, Manchester City e Barcellona. Le qualità le abbiamo.

La Fiorentina invece perché dovrebbe temervi?

Perché siamo una buona squadra, perché finalmente siamo più compatti in difesa e perché vogliamo assolutamente vincere.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.