Europa League, Roma in casa del Villarreal. Soriano: "Sarà durissima"

Il club spagnolo sta attraversando un momento difficile, ma l'ex centrocampista della Sampdoria avverte: "È proprio in queste gare che può arrivare la svolta".

Il centrocampista del Villarreal, Roberto Soriano

392 condivisioni 0 commenti

di

Share

È senza dubbio l'incontro più affascinante dei sedicesimi di Europa League. Al Madrigal si affronteranno il Villarreal e la Roma, che è già atterrata in Spagna. Una sfida particolare perché tra le fila del Submarino amarillo ci sono un paio di vecchie conoscenze della Serie A. Stiamo parlando di Daniele Bonera, Nicola Sansone e Roberto Soriano. Assomiglia di più a un sottomarino tricolore a dire la verità, anche guardando l'importanza ricoperta dagli italiani in questa stagione.

Soprattutto degli ultimi due, non ce ne voglia il difensore ex Milan. Partiamo da Sansone: nelle 30 presenze collezionate con la maglia gialla, l'esterno d'attacco ha siglato 8 gol e confezionato 4 assist. Numeri importanti per un calciatore alla sua prima esperienza in Spagna.

Niente male anche lo score di Soriano: il centrocampista della Nazionale, in 28 presenze, si è reso protagonista di 5 gol e altrettanti assist per i compagni. Fran Escribá non fa mai a meno di loro, sa che gli possono dare quel qualcosa in più sia dal punto di vista tecnico che realizzativo.

La sfida con la Roma

È stato proprio Roberto Soriano a presentare la doppia sfida con la squadra di Spalletti. In un'intervista alla Gazzetta dello Sport, l'ex Samp ha paragonato il momento di forma delle due squadre. Partendo proprio dal suo Villarreal, fermo al sesto posto in Liga. E a preoccupare maggiormente è il dato relativo ai pareggi: ben 9, come le vittorie. Mentre sono soltanto 4 le sconfitte, merito di un'ottima fase difensiva, almeno per il campionato spagnolo:

Loro sono in un gran momento, noi stiamo soffrendo. Le cose non vanno malissimo: di queste 9 gare ne abbiamo perse solo due, una in più della Roma, ma pareggiamo troppo. Abbiamo smarrito un po’ di brillantezza e facciamo più fatica a segnare pur giocando bene. Perché le buone abitudini non le abbiamo perse.

Soriano non è preoccupato, anche se è consapevole che non sarà una passeggiata contro la Roma. Anzi. I giallorossi sono secondi in campionato: segnano tanto (più della Juventus) e subiscono poco (appena 21 gol al passivo). 

Per passare dovremo tornare ai livello di un paio di mesi fa. Sarà difficilissimo, però a volte certi momenti girano proprio in queste sfide, belle e complicate. E poi noi con le grandi facciamo bene: con Real, Barça e Siviglia in 4 gare non abbiamo mai perso. Ma giochiamo in casa, conta solo la vittoria.

L'uomo più pericoloso dei giallorossi è - senza dubbio - Edin Dzeko. I 25 gol realizzati in questa stagione rendono il bosniaco un avversario da tenere sott'occhio:

Ha avuto momenti più o meno fortunati ma la qualità è indiscutibile, non avevo dubbi sui suoi gol. E attaccanti così quando iniziano a segnare non smettono più, perché guadagnano fiducia e tranquillità. Mi aspetto una partita aperta. Loro hanno qualità, sono forti. Verranno qui per ipotecare già la sfida di ritorno. E noi lo stesso. Come ho detto vogliamo vincere, non aspettare e vedere cosa succede.

Le probabili formazioni

VILLARREAL (4-2-3-1): Asenjo; Josè Angel, Ruiz, Musacchio, Gaspar; Bruno, Hernandez; Castillejo, Trigueros, Dos Santos; Adrian. All.: Escriba.

ROMA (3-4-2-1): Alisson; Manolas, Fazio, Rudiger; Bruno Peres, De Rossi, Strootman, Emerson Palmieri; Nainggolan, Salah; Dzeko. All.: Spalletti.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.