McGregor VS Mayweather, c'è l'accordo: entro 2 settimane l'annuncio

La rivelazione arriva dal Sun irlandese, che spiega nel dettaglio l'intesa raggiunta tra i due contendenti sotto ogni punto di vista. Ora manca l'ok di Dana White.

Conor McGregor VS Floyd Mayweather, l'incontro di boxe si avvicina

3k condivisioni 0 commenti

di

Share

Forse stavolta ci siamo davvero, il tanto atteso punto di svolta pare essere arrivato. Dopo mesi di negoziazioni, alcuni confidenti di Conor McGregor hanno rivelato il raggiungimento dell’accordo con Floyd Mayweather per l’incontro di boxe di cui si parla ormai da un anno. Il contratto non è stato ancora ufficialmente firmato ma - come riportato dalla versione irlandese del Sun - è ormai ufficioso che il 28enne atleta UFC se la vedrà in un incontro di pugilato con il 49 volte vincitore su altrettanti match, Pretty Boy Floyd.

Evento rimandato

Notorious si è chiamato fuori da un evento cui avrebbe dovuto partecipare il prossimo venerdì 17 febbraio nel Red Cow Moran Hotel di Dublino (in associazione con la Industry Entertainment) per “cause di forza maggiore, che lo vedranno a Las Vegas il giorno stesso della manifestazione”. Il motivo reale sarebbe proprio quel suo viaggio negli Stati Uniti annunciato la settimana scorsa, visto che McGregor deve andare in Usa ufficialmente per girare un video, come da punizione comminata dalla Commissione Sportiva del Nevada, per via del suo lancio di una bottiglia d’acqua a Nate Diaz. Ma ne approfitterà anche per arrivare alla conclusione positiva di questa vicenda con Mayweather che va avanti ormai da troppo tempo. In una recente intervista a Manchester, l’irlandese aveva spiegato il motivo del suo viaggio in Nevada:

Ho molti affari a Las Vegas. Loro hanno tentato di farmi pagare 150mila dollari per aver lanciato una bottiglietta d’acqua. Poteva essere qualsiasi cosa, non ricordo. Facciamo che era una bottiglietta d’acqua. Una volta sbrigata questa faccenda, andrò a cercare Floyd.

Le voci di corridoio

Secondo una fonte molto vicina alla sua palestra di riferimento, la Straight Blast Gym, è proprio quest’ultimo il vero motivo del viaggio:

Conor McGregor e Floyd Mayweather hanno raggiunto un accordo per combattere e ricevere entrambi le rispettive commissioni. Il contratto non è ancora firmato per via degli interessi di terze parti, ma tutti i dettagli tra i due contendenti sono stati sistemati. L’incontro potrebbe essere annunciato entro due settimane.

Contratto in essere

Proprio di recente il campione di arti marziali miste aveva fatto (a suo modo) il punto della situazione:

Questo non è un incontro in fase di studio, ma sul quale si sta lavorando da tempo. Ci sono ancora degli step da superare per far sì che si concretizzi, ma si farà. È il match che vuole la gente, il match che voglio io. Sono certo che si realizzerà. Io ho possibilità, età, fiducia, uno stile imprevedibile. Non puoi prepararti per affrontare uno stile come il mio. Un ragazzo mi disse: perché conquistare un mondo quando puoi prendertene due? Ecco, è quello che intendo fare.

Se la dovrà vedere però con Dana White, il boss UFC che proprio due giorni fa lo aveva messo in guardia ricordandogli di avere un contratto in essere. Alla luce di questi importanti sviluppi sarà sempre della stessa idea? Lo scopriremo nelle prossime ore. Di certo McGregor e Mayweather non sono mai stati così vicini come oggi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.