Formula 1, Rosberg consiglia: "Mercedes, nel 2018 prendi Vettel!"

L'ex pilota pensa sempre alle corse: "Seb sarà senza senza contratto, vorrà una grande macchina". E su Hamilton: "Speriamo torni ad essere il mio migliore amico".

Formula 1, Nico Rosberg parla a Monaco

69 condivisioni 0 commenti

di

Share

26 marzo. Manca sempre meno all’inizio della stagione 2017 di Formula 1. In attesa della presentazione delle monoposto, prevista per fine febbraio, il primo pronostico lo regala Nico Rosberg. Il Campione del Mondo in carica, dimissionario con la Mercedes, si rilassa a Montecarlo ma con il pensiero sempre alle corse. In un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport, Nico si confessa:

Mi sento bene e libero. La mia vita sta andando verso una nuova direzione e amo questo cambiamento. Rimpianti? Nessuno, non tornerò a correre, ormai ho preso la mia decisione.
Ora c’è Valtteri Bottas al suo posto vicino ad Hamilton. L’ex Williams vuole sapere di più sulla Mercedes e su Lewis. Ma Nico chiude ai segreti:
Non lo aspetta una sfida facile. Ha talento, non c’è dubbio. E avrà a disposizione un’ottima macchina, ma è in squadra con un fenomeno che si chiama Hamilton. Non gli dirò i segreti di Lewis perché ho intenzione di rimane neutrale. Di certo la Mercedes ha messo sotto contratto un grande pilota e ha fatto la scelta più sensata.
Eppure si parlava di Sebastian Vettel della Ferrari. Rosberg ha consigli anche per lui:
Sebastian nel 2018 sarà senza contratto e per lui sarà inevitabile pensare di lavorare in un team forte come la Mercedes. Ma anche per la Mercedes sarà giusto guardare a uno dei migliori piloti, per giunta libero. Questo matrimonio potrebbe essere una buona opportunità per tutti e due.
E sul Mondiale 2017, le idee sono ben chiare:
La Mercedes può vincere ancora, ma con le nuove regole starei molto attento alla Red Bull. Non alla Ferrari. Hamilton? Era il mio miglior amico e spero che lo torni: è la competizione ad averci diviso. Ora cerco un lavoro interessante, legato ai bambini: farli contenti è un privilegio.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.