WWE Elimination Chamber, Bray Wyatt toglie la cintura a John Cena

A trionfare è The New Face of the Fear, che riesce così a conquistare il suo primo titolo individuale in WWE. E Randy Orton può sfidarlo a Wrestlemania 33.

Bray Wyatt esulta per la vittoria nell'Elimination Chamber Match

745 condivisioni 0 commenti

di

Share

La strada per Wrestlemania 33 continua. È arrivato il momento del secondo Pay-Per-View targato WWE del 2017, l’Eliminaton Chamber dedicato esclusivamente al roster di SmackDown, andato in scena negli Stati Uniti nella notte tra il 12 e il 13 febbraio (ore 2.00). Il trionfatore di questa edizione dell'Elimination Chamber non è il campione in carica John Cena, che cede così la sua cintura di campione WWE a Bray Wyatt, al suo primo titolo individuale. The New Face of the Fear raggiunge così finalmente il suo obiettivo che aveva delineato nel corso della conferenza stampa negli USA - a cui aveva partecipato anche la redazione di FOXSports.it - e molto probabilmente dovrà difendere la sua corona a Wrestlemania 33 contro il suo alleato, Randy Orton. Ecco nel dettaglio tutti i match della serata.

Bray Wyatt
Bray Wyatt

Single Match

Becky Lynch VS Mickey James

Il primo match in programma è quello tra Becky Lynch e la 6 volte campionessa WWE Mickey James. L'incontro scorre via piacevolmente e dopo una serie di prese e contromosse, ad aver la meglio è la favorita del pubblico, Becky, che ribalta un precedente tentativo di schienamento di Mickey e si prende la vittoria.

Handicap Match

Apollo Crews e Kalisto VS Dolph Ziggler

Si prosegue con l'handicap match fissato nell'ultima puntata di SmackDown, quello in cui Ziggler deve vedersela da solo contro il duo formato da Apollo Crews e Kalisto. Dolph tenta subito di ristabilire la parità numerica ancora prima dell'inizio dell'incontro, colpendo violentemente Kalisto durante la sua sigla d'ingresso. Si parte dunque con un classico one to one sul ring tra Crews e Ziggler. La resurrezione del luchador arriva nel momento giusto, il tempo di dare una piccola pausa ad Apollo, prima del suo rientro per concludere l'incontro con la sua spin-out powerbomb devastante. Durante i festeggiamenti, però, Ziggler torna sul ring prima mettendo fuori uso un'altra volta Kalisto, poi colpendo violentemente con una sedia Apollo Crews.

Tag Team Turmoil Match

Heath Sleater & Rhyno VS Breezango VS The Vaudevillains VS The Usos VS American Alpha (C) VS The Ascension

In palio ci sono i titoli di coppia degli American Alpha, Jason Jordan e Chad Gable, di fronte addirittura ad altri 5 sfidanti in un appassionante Tag Team Turmoil Match (un torneo a eliminazione in cui "chi vince resta sul ring"). I primi a salire sul ring sono Heath Sleater e Rhyno, che prima eliminano i Breezango, poi i The Vaudevillains, ma devono arrendersi al terzo incontro consecutivo, quello contro The Usos. È a questo punto che entrano nel match i campioni di coppia di SmackDown, gli American Alpha, che The Usos vanno a prendere prima ancora che salgano sul quadrato. I detentori delle cinture vincono, ma gli sconfitti la prendono malissimo e continuano ad attaccarli nonostante i tentativi degli arbitri di allontanarli (invano) per permettere la continuazione dell'incontro. Praticamente lo scenario perfetto per gli ultimi ad entrare, i The Ascension, che arrivano sul ring con gli avversari già a terra. Non è però sufficiente, perché non riescono a capitalizzare il vantaggio, Jason e Chad si riprendono e riescono a conservare a sorpresa i titoli di coppia di SmackDown.

Single Match

Nikki Bella VS Natalya

La sfida tra le ormai due ex amiche, inizia con Natalya che provoca Nikki facendogli chiaramente il gesto di John Cena, "You can't see me". L'incontro è molto combattuto, entra nel vivo con il tentativo di Sharpshooter di Natalya ribaltato in STF da Nikki. Sugli sviluppi le due finiscono entrambe fuori dal ring, dove continuano a picchiarsi andando però oltre il conteggio di 10. Alla fine, anche senza una vera vincitrice ufficiale, Nikki riesce a mettere in fuga Natalya prendendosi la scena finale.

Single Match

Luke Harper VS Randy Orton

Match molto duro e combattuto tra il vincitore della Royal Rumble, nonché maineventer di Wrestlemania 33, Randy Orton e l’ormai ex membro della Wyatt Family Luke Harper. I due, fino a poco tempo fa compagni di squadra, se le danno di santa ragione per oltre dieci minuti, con una certa predominanza della “Vipera”, che alla fine riesce ad avere la meglio con la solita RKO, proprio nel momento migliore del suo rivale. Randy Orton si conferma in un momento di forma strepitoso. Non una buona notizia per chi dovrà affrontarlo a Wrestlemania 33...

Randy Orton
Randy Orton

Women Championship Match

Alexa Bliss (C) VS Naomi

Fatale un salto dalla terza corda sbagliato di Alexa Bliss, sfruttato alla perfezione da Naomi che riesce così a soffiarle la cintura e diventare per la prima volta campionessa. SmackDown ha una nuova detentrice del titolo femminile: Naomi.

Naomi
Naomi

Elimination Chamber Match

John Cena (C) VS Dean Ambrose VS Baron Corbin VS The Miz VS AJ Styles VS Bray Wyatt

Si arriva così al piatto forte della serata: l'Elimination Chamber Match! Il primo a essere rinchiuso in una camera è il campione intercontinentale Dean Ambrose, a seguire tocca al vincitore del Fatal Four Way Match dell'ultima puntata di SmackDown, Baron Corbin, che prende posizione. Tocca al numero tre, The Miz, anche lui si accomoda in una delle quattro camere. L'ultimo posto disponibile spetta infine a Bray Wyatt, che arriva senza il fido Randy Orton e si posiziona. A cominciare l'incontro, insomma, saranno ancora il campione WWE John Cena e AJ Styles, come nella Royal Rumble.

Ad avere la meglio nei minuti iniziali del match è John Cena, ma quando si appresta a eseguire il Five Knuckle Shuffle, ecco che parte il conto alla rovescia. Si sta per aprire la prima gabbia e a illuminarsi è quella di Dean Ambrose. La "scheggia impazzita" entra subito nel match colpendo prima Cena e poi AJ Styles con dei colpi spettacolari (sul 16 volte campione lanciandosi addirittura da sopra la sua gabbia!).

John Cena
John Cena

Questo permette ad AJ Styles di guadagnare un po' di terreno sugli altri, che sono però tutti a terra nel momento dell'apertura della seconda camera: è quella di Bray Wyatt. Il "mostro della palude" ha un impatto devastante e uno alla volta se la prende con tutti e tre i concorrenti attualmente in gioco. A questo punto c'è un nuovo "risveglio" di AJ Styles, che riesce a mettere momentaneamente fuori uso Bray Wyatt. Si riprende anche John Cena, i due si arrampicano lungo la gabbia ed AJ riesce ad avere la meglio gettandolo il campione WWE di sotto. Una volta salito sopra una delle quattro camere, però, viene fermato da Dean Ambrose, che poi prova a colpire "invano" Bray Wyatt, di nuovo padrone del ring.

Si apre la terza camera, è quella di Baron Corbin, che se la vede subito con Dean Ambrose, rimasto l'unico attivo dopo una manovra spettacolare dal paletto che ha coinvolto sia AJ Styles che Bray Wyatt. Corbin prova a far valere da subito la sua predominanza a livello fisico. Questo porta a una sorta di alleanza comune da parte di tutti gli altri concorrenti, che lo attaccano uno alla volta. Il vincitore dell'ultimo Fatal Four Way Match riesce a fronteggiare con grande autorità, tanto da essere da solo sul ring al momento dell'ultima apertura, quella che consente l'ingresso di The Miz.

Baron Corbin
Baron Corbin

Il sesto concorrente, visibilmente impaurito, ci mette un po' a entrare e questo distrae Baron Corbin, che viene così fregato da Dean Ambrose. L'arbitro conta fino a tre: Baron Corbin è il primo eliminato, ma non ci sta e prima di uscire annienta letteralmente Dean Ambrose, scaraventandolo addosso a una camera e mandandola in frantumi. Servono tre arbitri per riuscire ad allontanarlo. Ed è in quel momento che The Miz decide finalmente di uscire dalla sua postazione e schienare l'esanime Dean Ambrose. È la seconda eliminazione (e probabilmente anche un'anticipazione di una nuova rivalità tra Ambrose e Corbin, con l'Intercontinental Championship in ballo).

The Miz fa la voce grossa con i tre concorrenti rimasti in gioco approfittando della loro stanchezza. Quando però John Cena si riprende ed esegue su di lui l'AA, The Miz può ben poco e viene schienato: terzo eliminato! AJ Styles e Bray Wyatt a sorpresa si alleano inizialmente contro il campione WWE, ma è una partnership che dura poco, perché Wyatt colpisce poco dopo AJ a tradimento. Ne approfitta John Cena, che riesce ad eseguire su entrambi il Five Knuckle Shuffle, ma dopo aver messo ko il capo della Wyatt Family, per poco non viene schienato da AJ Styles dopo una Styles Clash. John Cena riesce a scamparne e a prendere di nuovo padronanza del ring: prova un AA su Bray Wyatt, ma subisce a sorpresa la Sister Abigail e viene incredibilmente eliminato! È ufficiale: ci sarà un nuovo campione WWE!

Sul ring restano solo AJ Styles e Bray Wyatt, in palio c'è la cintura più prestigiosa del roster. E dopo una serie di capovolgimenti di fronte, Bray Wyatt riesce finalmente a raggiungere il suo obiettivo realizzando la Sister Abigail anche su AJ Styles: 1-2-3! SmackDown ha un nuovo campione ed è proprio lui, The New Face of Fear, al suo primo titolo individuale. L'immagine finale lo vede esultare, ma sullo sfondo c'è il suo fido compagno Randy Orton che invece è molto più serio. A Wrestlemania 33 si va verso uno scontro fratricida...

Bray Wyatt
Bray Wyatt detronizza John Cena

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.