WRC, Rally di Svezia: trionfa Latvala, la Toyota vince dopo 18 anni

Giornata storica per il pilota finlandese e per la casa giapponese, che non vinceva una gara di rally dal 1999. Chiudono il podio le due Ford di Tanak e Ogier.

43 condivisioni 0 commenti

di

Share

Emozioni a non finire nel Rally di Svezia, secondo appuntamento delWRC. A spuntarla è Jarri-Matti Latvala: il pilota finlandese - a quasi un anno di distanza dal suo ultimo successo - torna sul gradino più alto del podio. Merito delle sue capacità e di un'ottima Toyota, che ha dimostrato di essere veloce ma anche stabile. Chiudono il podio due Ford: quella dell'estone Tanak e del campione del mondo in carica Ogier.

Vittoria storica

È una giornata da incorniciare per la Toyota, che non vinceva una gara di rally da 18 anni. Era il 1999 quando Didier Auriol trionfò in Cina. Dalla Corolla alla Yaris, alla casa giapponese bastano due gare per tornare davanti a tutti. Vittoria numero 17 in carriera per Latvala che, dopo il podio di Monte Carlo, si prende lo scettro per la quarta volta sul tracciato scandinavo:

È fantastico. Nuova macchina, nuovo team, siamo alla seconda gara e abbiamo già vinto. Non ho parole per descriverlo, è una grandissima emozione.

Il pilota finlandese è andato forte per tutto il weekend e ha sfruttato nel migliore dei modi l'errore fatale di Neuville, che ha pagato a caro prezzo lo schianto contro le barriere durante la Prova Spettacolo. Latvala ha poi chiuso in bellezza nella Power Stage, adesso è anche in testa nella classifica piloti

Siamo a un buon livello, ma dobbiamo guardare avanti. Le cose si faranno più difficili. Il Rally del Messico è il prossimo, dovremo lavorare molto. Vogliamo continuare a essere tra i protagonisti.

Podio Ford

Tra le nevi scandinave se la cava molto bene anche l'estone Tanak. Bravissimo a rimontate e provare l'attacco al leader della corsa nell'ultima giornata. Ma il distacco di Latvala era troppo consistente e il pilota della Ford ha preferito accontentarsi della seconda piazza. Chiude invece al terzo posto il quattro volte iridato, Sebastien Ogier, sull'altra Ford. Il numero 1 sapeva che non sarebbe stato facile essere veloci sulla neve e qualche errore di troppo (vedi il testacoda sulla prima curva) lo hanno tagliato fuori dalla vittoria finale.

Più attardata la Hyundai di Sordo e la Citroen di Breen, mai pericolosi per i tre di testa. Il rimpianto maggiore rimane per il sopracitato Neuville che, come a Monte Carlo, ha sprecato il vantaggio iniziale. Il belga del team di Alzenau cercherà di riscattarsi in Messico.

Classifica piloti

1 - Jari-Matti Latvala, 48 punti

2 - Sebastien Ogier, 44 punti

3 - Ott Tanak, 33 punti

4 - Dani Sordo, 25 punti

5 - Craig Breen, 20 punti

6 - Elfyn Evans, 18 punti

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.