McGregor, prove di boxe. White frena: “Prima la UFC, poi Mayweather”

Notorious posta un video in cui prende lezioni di pugilato. Ma Dana gli ricorda il contratto: “Se vuole il match con Floyd, deve prima fare 4 incontri in UFC”.

Conor McGregor, l’atleta irlandese della UFC a lezione di boxe

78 condivisioni 0 commenti

di

Share

Che Conor McGregor faccia sul serio e voglia un incontro di boxe con Floyd Mayweather non è certo un mistero. Dalle (tante) parole, però, adesso il campione irlandese della UFC sta passando ai fatti

A lezione di pugilato

Dopo aver annunciato un suo imminente volo a Las Vegas per trovare un’intesa definitiva con l’ex pugile, pochi giorni fa Notorious ha postato su Instagram un suo video mentre si allena sul ring (quello quadrato), con i guantoni da boxe. La sua tecnica è molto particolare, tra i commenti più popolari ci sono quelli degli scettici riguardo il sul suo “boxare”, ma è comunque un dato di fatto che McGregor si stia allenando per farsi trovare pronto non appena troverà un accordo con Pretty Boy Floyd.

Boxing at SBG

A video posted by Conor McGregor Official (@thenotoriousmma) on

Dana White predica calma

Una volta raggiunto, però, non è detto che la strada diventi tutta in discesa. A confermare le difficoltà che ci sarebbero ci pensa Dana White. Il boss UFC, che qualche settimana fa aveva offerto in diretta televisiva 50 milioni di dollari (da dividere in parti uguali tra i due contendenti) pur di far sì che l’incontro andasse in scena veramente, adesso sembra aver cambiato idea. O meglio, non ha nulla contro questa potenziale sfida, a patto che sia successiva alla conclusione del contratto di McGregor con la UFC, come spiegato nel dettaglio in un’intervista al Mirror irlandese:

Il match non ci sarà, non è nemmeno possibile. Conor è sotto contratto con noi, i documenti e le firme esistono per una ragione. Ne esistono moltissimi, anche al di fuori della UFC, ed è piuttosto difficile uscirne. Se McGregor vuole davvero vedersela con Mayweather, deve prima combattere altre 4 volte in UFC. Una volta rispettati questi termini, potrà fare tutto ciò che vuole.

McGregor non sente ragioni

Proprio in occasione dell’annuncio di McGregor circa un suo volo imminente per Las Vegas, lo stesso atleta irlandese aveva messo in chiaro le cose su possibili interferenze della UFC. Notorious ha ricordato il suo grande rapporto con Dana White e contemporaneamente ha spiegato che niente e nessuno avrebbe potuto impedirgli di fare ciò che desiderava:

Ho fatto grandi affari con la UFC, con Dana, con tutti. E quindi sarà tutto più semplice coinvolgendo anche loro. È stato permesso ad altri atleti di combattere in tornei di jiu-jitsu, quindi nessuno potrà fermarmi se voglio cimentarmi in un incontro di pugilato.

Onde evitare attriti o incomprensioni, insomma, sarà meglio trovare un’intesa che soddisfi tutti gli interessi in gioco.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.