Liga, Leganes-Sporting Gijon 0-2: vittoria dal sapore di salvezza

Tre punti fondamentali per gli asturiani che vincono la prima partita in trasferta della stagione: a segno nella ripresa capitan Canella e Burgui, canterano del Real Madrid.

87 condivisioni 0 commenti

di

Share

Scontro diretto nelle zone meno nobili della classifica. Per Leganes e Sporting Gijon il match odierno rappresentava uno scontro diretto per la salvezza. Ad avere la meglio sono gli asturiani che, nella ripresa, rifilano due gol ai padroni di casa: il primo porta la firma di capitan Canella, con enorme complicità di Herrrerin. Il raddoppio è del giovane Jorge Franco Alviz, meglio noto come Burgui. Il ragazzo, di proprietà del Real Madrid, ha messo la parola fine sul match. Si riapre il discorso in coda, adesso anche Granada e Osasuna sperano.

Primo tempo

Partita bloccata nella prima frazione. Vincono la paura di perdere e gli errori in fase di possesso. Passaggi sbagliati da una parte e dall'altra, poche verticalizzazioni. Il Leganes si è limitato ad aspettare lo Sporting Gijon, cercando di sfruttare le ripartente.

La squadra di Garitano non vince da nove partite (cinque pareggi e quattro sconfitte), l'ultima vittoria risale al match casalingo contro l'Osasuna. E vedendo l'atteggiamento dei biancazzurri non stupisce affatto.

L'unica occasione della prima frazione capita sulla testa di Alberto Bueno: il numero 10 del Leganes salta indisturbato sul cross di Samuel, ma il pallone sibila alla sinistra del palo difeso da Cuellar. Si torna negli spogliatoi dopo una porzione considerevole di sbadigli.

Secondo tempo

Anche nella ripresa si continua a viaggiare sul filo dell'equilibrio. Anche se con il passare dei minuti i padroni di casa sembrano prendere sicurezza, merito anche dei 10mila tifosi sulle tribune del Municipal di Butarque.

Nel miglior momento del Leganes, arriva il vantaggio degli ospiti. Calcio d'angolo arretrato di Burgui che vede Canella libero al limite dell'area: il piatto sinistro del capitano saturiamo sembra innocuo, ma Herrerir commette il più ingenuo degli errori. Il pallone sfugge dalle mani del portiere e finisce alle sue spalle. Vantaggio dello Sporting Gijon.

Garitano prova a sistemare le cose con i cambi: dentro Machís e Luciano. Ma a trovare il gol che chiude la partita sono gli asturiani: Burgui scappa bene sulla sinistra e - dopo l'assist per il vantaggio - trova il raddoppio con il mancino. Herrerin battuto per la seconda volta.

Vittoria fondamentale per le speranze dello Sporting Gijon, che ritrova i tre punti dopo più di due mesi. Si allunga a dieci invece la serie di partite senza gioie per il Leganes. E adesso il discorso salvezza si riapre: dall'Osasuna al Valencia, 5 squadre in 10 punti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.