Liga, Siviglia corsaro a Las Palmas: 1-0, decide Correa nel finale

Il Siviglia torna a vincere in casa del Las Palmas dopo 30 anni grazie all'acuto finale di Correa. Consolidato il terzo posto in classifica a -2 dal Barcellona.

368 condivisioni 0 commenti

di

Share

Vittoria fondamentale per il Siviglia che torna a vincere sul campo del Las Palmas dopo 30 anni. Sono ancora una volta i minuti finali a regalare i 3 punti alla squadra di Sampaoli, che consolida il 3° posto in Liga e resta attaccato al duo di testa formato da Real Madrid e Barcellona

La partita

Parte forte il Las Palmas, al 6' Boateng trova il varco giusto per Jesé che si fa ipnotizzare da Rico. I padroni di casa sono più propositivi ma non riescono a trarre frutti dal possesso palla. Da segnalare l'ammonizione di Kranevitter al 17° - per un brutto da fallo a centrocampo - e l'infortunio di Boateng, costretto a ricevere le cure dei medici dopo un colpo alla testa rimediato dal portiere avversario. Prima del duplice fischio si vede anche il Siviglia. Filtrante di Ben Yedder per Vazquez, mancino rasoterra e deviazione decisiva di Varas che congela lo 0-0.

La ripresa

Nel secondo tempo è sempre il Las Palmas a fare la partita, sebbene non riesca a sfruttare nessuna delle innumerevoli occasioni create. Al 59' David Simon va vicino al vantaggio con un tiro potente ma ben respinto da Sergio Rico. Poi è Boateng a sfiorare il gol con un colpo di testa in tuffo, ma ancora una volta il portiere del Siviglia si supera e respinge la conclusione. Ancora Las Palmas, questa volta con Halilovic che al limite dell'area supera un paio di avversari ma non riesce a centrare la porta. Gli ospiti si ricompattano, aumentano la pressione e all'80', su un lancio apparentemente innocuo, Iborra prolunga il pallone di testa, servendo Correa che a tu per tu con Varas lo batte per l'1-0. Nel finale Sergio è ancora decisivo in uscita disperata, poi Jovetic sfiora il raddoppio al termine di una grande azione personale. 

Dopo 11 mesi il Las Palmas conosce di nuovo il sapore amaro della sconfitta tra le mura amiche. Boateng e compagni rimangono comunque saldamente al decimo posto in classifica, con un rassicurante +12 sulla zona retrocessione. Per il Siviglia una vittoria di grande importanza, in attesa del match casalingo della prossima settimana contro l'Eibar e con un occhio particolare al derby con il Betis, in programma nell'ultimo weekend del mese di febbraio. 

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.