WRC, tutte le auto che hanno vinto il Mondiale dal 1973 a oggi

Una storia che attraversa decenni e racconta il dominio Lancia fino ai primi anni '90, la crescita delle case automobilistiche giapponesi e poi Citroën e Volkswagen.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dalla Alpine Renault A110 1800 al poker consecutivo della Volkswagen Polo R WRC sono trascorsi oltre 40 anni di storia del WRC, il Mondiale Rally. Da Jean-Luc Thérier che nel 1973 non poté fregiarsi del titolo piloti - perché non assegnato - a Sébastien Ogier. Protagoniste del nostro foto-racconto sono le auto più che gli assi del volante, e parlando di Rally è quasi automatico ricordare la Lancia. Dieci titoli mondiali, sei consecutivi dal 1987 al 1992. Stratos, Rally 037 e Delta Integrale sono i modelli che hanno portato successi in serie alla casa italiana, per alcuni anni fusa con la Fiat (tre titoli sul finire degli anni ’70). Un dominio italiano che si interrompe proprio nel 1992 e lascia il posto ad altre egemonie. Quella giapponese che con Subaru, Toyota e Mitsubishi fece un filotto di sette vittorie. Il nuovo millennio inizia e la Francia diventa protagonista assoluta con la Peugeot (tre mondiali di fila) e soprattutto con l’accoppiata Citroën-Loeb (8 mondiali per la casa produttrice con la Xsara, la C4 e la DS3). Un breve interregno Ford nel 2006 e 2007 con la Focus, fa entrare nell’albo d’oro gli Stati Uniti prima che un’altra potenza mondiale, la Germania, torni competitiva dopo 30 anni (nel 1982 e nel 1984 Audi aveva vinto il mondiale). Abbiamo vissuto nell’epoca Volkswagen e Ogier con la Polo R WRC ha fatto un poker storico. Il 2017 è un anno di svolta, la casa automobilistica di Wolfsburg abbandona il Campionato Mondiale Rally. Che inizi un'altra era?

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.