Italiani d'Eurolega - Riecco il Mago, perdono Datome e Melli

I 17 punti di Bargnani non bastano al Baskonia per vincere a Tel Aviv. Datome si arrende al Darussafaka, Melli perde il derby azzurro contro Gentile.

17 punti per Bargnani

63 condivisioni 0 commenti

di

Share

Serata amarissima per i quattro giocatori italiani impegnati nel ventiduesimo turno di Eurolega. Melli e Datome giocano partite sottotono e vengono sconfitti rispettivamente da Panathinaikos e Darussafaka. Perde anche per il Baskonia a cui, a Tel Aviv, non bastano i 17 punti di un ritrovato Andrea Bargnani. L'unico a tornare a casa con una vittoria è Alessandro Gentile, ma anche per lui c'è ben da essere contenti. Andiamo ad analizzare nel dettaglio le prestazioni dei quattro azzurri.

Andrea Bargnani (Baskonia)

Andrea Bargnani al tiro libero

A Tel Aviv il Baskonia si inchina al Maccabi per 85-84 e trova la quinta sconfitta nelle ultime sei partite. Alla squadra spagnola non è bastato nemmeno il miglior Bargnani per tornare da Israele con un vittoria. Il Mago è stato il migliore dei suoi in fase realizzativa, tornando a chiudere la partita in doppia cifra dopo quasi tre mesi (mise a segno 12 punti contro l'Olimpia Milano a metà novembre). Oltre la metà dei punti di Andrea sono arrivati dal tiro libero, dove si è dimostrato freddissimo chiudendo con un 9/9. A rimbalzo, come già accaduto tante altre volte, il Mago non è pervenuto.

Bargnani termina la sua partita con 17 punti (4/9 da 2 e 0/2 da 3 punti) e un rimbalzo in 20 minuti di gioco.

VOTO: 6,5

Alessandro Gentile (Panathinaikos)

Ancora pochi minuti per Ale Gentile

Seconda vittoria consecutiva per il Panathinaikos che batte, non senza fatica, il Bamberg per 81-72. Come contro il Galatasaray Alessandro Gentile trova davvero pochissimo spazio. Nonostante lo faccia partire in quintetto, Xavi Pascual concede ad Alessandro i primi 7 minuti della partita, tenendolo poi in panchina per il resto del match e affidandosi ai suoi uomini di fiducia. In quei pochi minuti Gentile non riesce a lasciare il segno, chiudendo ancora una volta la partita senza punti. Sui social network sono già girate foto dell'ex capitano dell'Olimpia intento ad allenarsi da solo, dopo la partita, nel palazzetto vuoto. Non si può certo dire che non ce la stia mettendo tutta per entrare nelle rotazioni del coach spagnolo.

Gentile chiude la partita senza punti (0/2 da 2 punti), 3 rimbalzi e un assist in 7 minuti.

VOTO: NG

Nicolò Melli (Bamberg)

Melli in difesa su Singleton

Il Bamberg torna da Atene con una sconfitta, la quinta nelle ultime sei partite. Serata da dimenticare per Nicolò Melli che chiude con la peggior prestazione a livello realizzativo della sua Eurolega. Il lungo reggiano litiga col canestro, finendo la sua partita con un 1/5 complessivo al tiro. Anche a rimbalzo non gioca sui soliti livelli: saranno "solo" 5. In difesa non riesce a limitare Bourousis e Singleton, mattatori della partita.

Il tabellino finale di Melli dice: 2 punti (1/3 da 2 e 0/2 da 3 punti), 5 rimbalzi, 4 assist e una stoppata in 27'.

VOTO: 4,5

Luigi Datome (Fenerbahce)

Gigi Datome in difesa su Anderson

Dopo quattro vittorie consecutive il Fenerbahce ferma la sua corsa, perdendo il derby di Istanbul contro il Darussafaka 72-65. Partita da dimenticare anche per Gigi Datome che, dopo sette partite in doppia cifra, segna a malapena due punti. Per il capitano azzurro è una partita difficile a livello complessivo: tira male (1/5 complessivamente), in difesa non riesce ad essere incisivo e perde qualche pallone di troppo. L'unica nota positiva arriva vicino a canestro, dove cattura ben nove rimbalzi (miglior prestazione stagionale).

Gigi chiude la partita con 2 punti (1/3 da 2 e 0/2 da 3 punti), 9 rimbalzi e un assist in 26 minuti.

VOTO: 5

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.