Bundesliga, Ingolstadt-Bayern Monaco 0-2: Vidal&Robben, duetto perfetto

Primo tempo con poche emozioni, nel finale la squadra di Ancelotti trova due gol in un minuto. Tre punti fondamentali per il titolo, il Lipsia perde ed è a -7.

681 condivisioni 0 commenti

di

Share

Non brilla ma vince il Bayern Monaco sul campo dell’Ingolstadt. Primo tempo con poche emozioni, la ripresa cambia con gli innesti di Douglas Costa e Robben. Al 90’ la sveglia: prima Vidal, poi il raddoppio dell’olandese nei minuti di recupero. E così arrivano 3 punti pesantissima nella corsa al titolo, con il Lipsia sconfitto dall’Amburgo 3-0.

Primo tempo

Il Bayern inizia bene, ma non benissimo. Controlla il match, ma di occasioni ne crea poche. La più ghiotta al 20', quando Xabi Alonso lancia Lewandowski che opta per il pallonetto. Sulla linea Matip intercetta la sfera e salva i suoi. I padroni di casa dalle parti di Neuer nemmeno ci arrivano. Al 37’ è invece Thiago Alcantara, dal limite, ad impensierire Hansen: tiro poco fortunato, il portiere blocca. Ancelotti rientra negli spogliatoi a testa bassa, non è soddisfatto dei suoi.

Secondo tempo

A inizio ripresa Müller calcia a botta sicura ma l'Ingolstadt si salva ancora allontanando il pallone a un passo dalla linea bianca. Si svegliano i padroni di casa, o almeno ci provano: Leckie sciupa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Dentro Douglas Costa al 65’, Ancelotti prova a dare la scossa. Poco dopo un altro cambio: out Kimmich, dentro Robben. Più qualità in campo per cercare di sbloccare il match. Le ultime fiammate di partita sono quelle decisive. Minuto 83, un missile di Lewandowski colpisce il cuore dell'incrocio. Poi il muro dell'Ingolstadt crolla: cross di Müller, Lewandowski va a vuoto, alle sue spalle c'è Vidal che firma l’1-0 al 90’. Un minuto dopo Robben sigla il raddoppio sull’assist di Douglas Costa. La squadra di Ancelotti torna alla vittoria dopo il pareggio interno con lo Schalke, sale a quota 49 punti e si porta a +7 sul Lipsia. L'Ingolstadt invece è sempre più in difficoltà nei bassifondi della classifica.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.