Premier League, Koeman: "Vogliamo convincere Lukaku a restare con noi"

Il manager dell'Everton è convinto che l'attaccante belga possa continuare a crescere e raggiungere i traguardi importanti anche restando a Goodison Park.

Premier League, il manager dell'Everton, Koeman, confida che Lukaku possa rimanere all'Everton

772 condivisioni 0 commenti

di

Share

Quando si parla di Romelu Lukaku, si nomina l'attuale capocannoniere della Premier League. Con 16 gol realizzati, l'attaccante belga sta trascinando l'Everton nelle zone alte della classifica. Normale che le prestazioni della punta dei Toffees abbiano attirato nuovamente l'interesse dei top club europei con il Chelsea, sua ex squadra, in prima fila. Ma Ronald Koeman non è affatto rassegnato a veder partire il suo gioiello, anzi:

Spero resti. Sta giocando in maniera deliziosa e sarebbe davvero complicato trovare un degno sostituto. Ogni giocatore vuole raggiungere i propri traguardi personali, ma l'Everton sta crescendo e migliorando continuamente e di questo i giocatori se ne stanno rendendo conto. 

Ha dichiarato l'allenatore olandese. Tanti gol, ottime prestazioni e Mino Raiola come agente: un cocktail che potrebbe far perdere il sonno ai tifosi dell'Everton, che invece trovano nel procuratore - noto per muovere frequentemente i suoi assistiti ottenendo offerte migliori - un apparente complice.

Non ho parlato con lo staff del giocatore, ma se è vero che il suo procuratore ha detto che il 99% del rinnovo di contratto è già stato fatto, non posso che essere molto contento: sarebbe perfetto.

Lukaku  e il suo agenteDaily Mail
Romelu Lukaku e Mino Raiola

Decisivo per il possibile rinnovo di contratto anche l'ottimo feeling tra manager e attaccante. Una coppia ormai consolidata che sta facendo le fortune dell'Everton, soprattutto dal 19 dicembre scorso, giorno dell'ultima sconfitta.

Della sua situazione contrattuale ho parlato direttamente con lui a inizio anno. Siamo molto contenti di quello che sta facendo, è un giocatore di classe mondiale, ma ha ancora grandi ampi margini di miglioramento.

Allenatore e manager Everton
Ronald Koeman e Romelu Lukaku a colloquio

Ha concluso Koeman, che è contento ma non vuole accontentarsi dello straordinario rendimento di Lukaku. Chissà se anche il belga sarà soddisfatto della proposta contrattuale e soprattutto se le ambizioni dei Toffees corrisponderanno con i suoi obiettivi. Quel 99% rassicura, ma non abbastanza, soprattutto perché di mezzo c'è Mino Raiola.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.