Brasile-Argentina: il Superclasico nello stadio da 100mila posti

Torna il Superclasico tra Argentina e Brasile: si gioca al MCG di Melbourne davanti a 100mila persone. Leo vuol far dimenticare il 3-0 di novembre, assente Neymar.

Messi e Neymar

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

L'ultima volta, nelle qualificazioni mondiali, fu disastro albiceleste. L'11 novembre scorso a Belo Horizonte  i verdeoro inflissero una severa lezione alla Nazionale di Bauza, l'estasi del Brasile contrapposta all'umiliazione dell'Argentina. 

E non fu solo una questione di risultato - 3-0 con gol di Coutinho, Neymar e Paulinho -, fu dominio vero e assoluto, un massacro sfiorato, come il poker che i brasiliani si mangiarono in più di un'occasione.

Negli occhi di tutti rimane l'immagine dell'abbraccio fra i due compagni del Barcellona, con Neymar che cerca di consolare un Lionel Messi svuotato e distrutto.

Brasile-Argentina: una rivincita per 100mila

La data della rivincita era fissata da tempo e anche la sede: si gioca alle 12.05 italiane di venerdì 9 giugno (diretta su Fox Sports) a Melbourne nel MCG, lo stadio del cricket che ha una capienza di 100mila posti e in Australia è febbre per un evento, il Superclasico de las Americas, che torna a essere giocato dopo tre anni. Sulla carta è un'amichevole, ma questa sfida regala sempre emozioni forti. 

Messi e Neymar nel Barcellona, un abbraccio di gioia

Il Superclasico de Las Americas

Sarà l'esordio di Jorge Sampaoli sulla panchina dell'Argentina, che si presenterà con uno schieramento iper offensivo: nel 3-3-3-1 troveranno spazio Higuain nel ruolo di unica punta davanti a Di Maria, Messi e Dybala; a centrocampo spazio agli "italiani" Biglia e Banega. Nel Brasile ci sono tante assenze, il ct Tite ha preferito lasciare a casa Neymar, Marquinhos, Miranda, Marcelo e Dani Alves. Ma i tifosi non devono preoccuparsi, di talento in campo ce ne sarà eccome. Con ogni probabilità non si vedrà Icardi, ancora alle prese con problemi muscolari. Tra le fila verdeoro da segnalare il ritorno di Thiago Silva con la fascia da capitano al braccio: l'ultima volta fu nel 7-1 rimediato dalla Germania ai Mondiali del 2014. 

Lionel Messi contro l'Australia nel 2007

Messi torna in Australia

Per Messi si tratterà del secondo match in Australia con la sua Nazionale dopo quello del 2007 in cui l'Argentina superò la Nazionale locale - che schierava fra gli altri Bresciano, Grella e Culina - per 1-0 con un gol di Demichelis al 49'. Leo spera che il precedente porti bene, anche perché ad agosto partirà l'ultima decisiva fase delle qualificazioni mondiali e l'Argentina non può fallire.

Le probabili formazioni di Brasile-Argentina: diretta alle 12.05 su Fox Sports

Brasile (4-2-3-1): Weverton; Fagner, Gil, Thiago Silva, Filipe Luis; Fernandinho, Paulinho; Renato Augusto, Coutinho, Willian; Gabriel Jesus. All.: Tite. 

Argentina (3-3-3-1): Romero; Mercado, Maidana, Otamendi; Gomez, Biglia, Banega; Dybala, Messi, Di Maria; Higuain. All.: Sampaoli.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.