Hernanes, la profezia lo porta in Cina: "Era nei miei progetti"

Arriva l'ufficialità del passaggio del brasiliano dalla Juventus all'Hebei Fortune per 10 milioni: "Ho preso questa decisione per la grande e antica cultura cinese".

Hernanes lascia la Serie A: ha giocato con Lazio, Inter e Juventus

438 condivisioni 0 commenti

di

Share

Hernanes all'Hebei Fortune, ora è arrivata anche l'ufficialità. Come anticipato dalla redazione di FOX Sports 4 giorni fa, il brasiliano avrebbe raggiunto la sua nuova squadra nella giornata di mercoledì per firmare un contratto triennale e intraprendere così una nuova avventura nella Chinese Super League. Il Profeta andrà a guadagnare circa 20 milioni di euro complessivi (netti) nei prossimi tre anni, per indossare la maglia numero 10 della squadra che conta nelle sue fila già altre due vecchie conoscenze del calcio italiano come Gervinho e Lavezzi.

10 milioni alla Juve

Soddisfatta anche la Juventus, che - come da comunicato sul proprio sito - spiega l'effetto positivo a livello economico:

La Juventus Football Club comunica di aver perfezionato l’accordo con la società Hebei China Fortune Football Club per la cessione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Anderson Hernanes per un importo di € 8 milioni che saranno interamente pagati entro 15 giorni dal rilascio del transfer internazionale. Il valore di acquisto potrà incrementarsi di massimi € 2 milioni al verificarsi di determinate condizioni nel corso della durata contrattuale. Tale operazione genera un effetto economico positivo di circa € 2,2 milioni.

Tutto partì a Roma

Mercoledì Hernanes è tornato a Roma per prendere l'aereo e raggiungere i suoi nuovi compagni. Ha fatto tappa dove iniziò il suo percorso in Italia, quando la Lazio lo prelevò dal San Paolo per 13,5 milioni nell'estate del 2010. Da quel momento, con la maglia biancoceleste numero 8 sulle spalle, il brasiliano ha collezionato 156 presenze e realizzato 41 gol (diventando il 25esimo cannoniere di sempre della storia del club) all'ombra del Colosseo:

Questa è l'immagine che mi ha attratto verso l'Italia. Ora che sono sul punto di andarmene, è l'ultima immagine che vedrò!

Addio alla Juve

A distanza tre anni e mezzo, poi, ha lasciato la Capitale (con le famose lacrime all'uscita dal centro sportivo di Formello) per passare all'Inter nel gennaio del 2014 per 18 milioni di euro. Il suo rendimento però non è più stato lo stesso e l'avventura nella Milano nerazzurra è durata appena un anno e mezzo (52 presenze e 7 reti), prima del passaggio a sorpresa alla Juventus, che nell'agosto 2015 decide di investire su di lui 13 milioni. Nonostante a Torino il livello cresca, si tratta comunque della prosecuzione della parabola discendente del Profeta, che trova sempre meno spazio e conclude la sua esperienza con altri due titoli (da aggiungere alla Coppa Italia del 2013 vinta con la Lazio), uno scudetto e una Coppa Italia, alzati però da comprimario: 35 presenze e 2 reti in un altro anno e mezzo, sono sufficienti per la Juve, che è ben felice di accettare la proposta dell'Hebei Fortune e realizzare (con l'ammortamento) una plusvalenza. Nella giornata di ieri il brasiliano ha salutato così i suoi ormai ex tifosi:

Ho fatto un bel percorso in Italia e ho interrotto alla grande, perché aver indossato questa maglia per un anno e mezzo è stato un grande piacere! È stato motivo di orgoglio, per questo vorrei ringraziare a tutti per questa opportunità! Dal presidente, ai direttori, allo staff tecnico, al dipartimento medico e fisioterapico, ai magazzinieri, agli addetti stampa, al personale marketing, al ristorante. Ringrazio a tutti per la cortesia e gentilezza nei miei confronti. Ringrazio i tifosi che mi hanno sopportato in questi 18 mesi e i torinesi che mi hanno trattato con gentilezza! Grazie a tutti di cuore e forza Juve sempre e comunque!

La Cina nel destino

Sì, i soldi che andrà a percepire sono tanti. Ma la scelta di Hernanes è ricaduta sulla Cina anche per altri motivi oltre a quelli economici. Un'esperienza in Oriente è sempre stata nei suoi pensieri, anche se avrebbe preferito che l'occasione si fosse presentata un po' più avanti. Le sue condizioni a Torino però erano ormai da esubero, quindi sarebbe stato da sciocchi non approfittare dello scenario di mercato che si è generato. E così il Profeta è andato a fare le sue capriole nella Chinese Super League:

La Cina è sempre stata nei miei progetti per il futuro! Per la sua grande e antica cultura, per lo stile delle persone e la loro filosofia di vita e per la grande opportunità che rappresenta per la mia carriera! Per questo volevo ringraziare l'Hebei fortune per questa grande occasione e d'ora in poi farò del mio meglio in campo per questo club! Forza e onore Hebei Fortune.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.