Griezmann al Manchester United a una condizione: la Champions League

Mourinho è pronto a pagare la clausola di 85 milioni per il francese che, però, prende tempo. Vuole aspettare la qualificazione dei Red Devils alla prossima Champions League.

Griezmann

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

I soldi non sono tutto. Un'affermazione che fa specie sentire nel mondo del calcio. Lo ha appena detto Luis Figo a proposito del suo controverso trasferimento dal Barcellona, dove non si sentiva "abbastanza apprezzato", al Real Madrid. E, sempre da Madrid, sembra lo abbia fatto capire Antoine Griezmann al Manchester United.

Il corteggiamento di Mourinho

Sono sempre più insistenti, infatti, le voci del corteggiamento di José Mourinho, che avrebbe scelto il francese come attaccante del Manchester United per i prossimi anni, tanto da aver ottenuto il via libera da parte di Ed Woodward al pagamento della clausola rescissoria da 85 milioni di sterline, per sciogliere l'accordo che lega Griezmann all'Atlético Madrid fino al 2021.

Mourinho è pronto a pagare 85 milioni per avere Griezmann allo United

300mila sterline a settimana

Le condizioni per il trasferimento sembrerebbero esserci tutte. Il Manchester United è uno dei top club al mondo e Sebastian Bellencontre, consigliere del giocatore, ha già dato il suo benestare, rivelando anche che l'idolo del giovane Antoine era David Beckham e che indossare la sua maglia numero 7 è sempre stato il suo sogno segreto. Lo Special One, inoltre, avrebbe pure messo sul tavolo un contratto pluriennale che garantirebbe a Griezmann 300mila sterline a settimana, una cifra che ne farebbe il giocatore più pagato nella storia dello United.

Griezmann, con la maglia della Real Sociedad, contro Vidic del Manchester United

"Lo United? Un piccolo team"

Ma, secondo il Sun, l'attaccante francese preferisce prendere tempo per un motivo di visibilità e di prestigio: vuole giocare la Champions League - lo fa da quattro anni, inclusa l'ultima stagione alla Real Sociedad - e il Manchester United attualmente è solo sesto in Premier League, a quattro punti dal terzo posto, l'ultimo che garantisce l'accesso diretto. E, oltre tutto, in mezzo ci sono altre due squadre, per niente irrilevanti, come Arsenal e Liverpool.

Nel frattempo il presidente dell'Atletico, Enrique Cerezo, fa il proprio gioco:

Il Manchester United? Un piccolo team. Antoine è un grandissimo giocatore e rimarrà con noi a lungo, io credo nei contratti.

Intanto Depay è andato al Lione e la numero 7 dello United aspetta un proprietario. Ma i soldi non sono tutto.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.