Copa del Rey, il Barcellona prepara il ricorso per Luis Suárez

Il club catalano prepara il ricorso per consentire all'uruguaiano di non saltare la finale, ma le parole del Pistolero al termine della partita complicano tutto.

Luis Suárez viene espulso al 90' della semifinale di Copa del Rey contro l'Atlético Madrid

487 condivisioni 0 commenti

di

Share

La partita è nel momento più teso, il Barcellona sta difendendo con le unghie e con i denti l'1-1 con l'Atlético Madrid che poi di lì a breve gli permetterà di conquistare la quarta finale consecutiva di Copa del Rey. E proprio quando scocca il 90', ecco che arriva il secondo cartellino giallo nel giro di tre minuti per Luis Suárez, che di fatto per questa espulsione dovrà saltare per squalifica la finale contro la vincente tra Alaves e Celta Vigo. La dinamica dell'azione lascia pensare l'arbitro che l'uruguaiano abbia colpito con una gomitata Koke, ma rivedendo le immagini sembra proprio che si tratti di un abbaglio.

Così il Barcellona ha annunciato che inoltrerà immediatamente un ricorso per rendere nullo quel secondo cartellino giallo e consentire così al "Pistolero" (suo il gol del vantaggio catalano) di partecipare alla finale di Coppa.

L'accusa di Luis Suárez

A complicare il tutto, però, ci ha pensato lo stesso attaccante, che al termine della partita si è sfogato prendendosela con il direttore di gara:

Mi fa ridere l'espulsione, è come se fosse stata già decisa. È successo quello che voleva (si riferisce all'arbitro, ndr). Sono indignato. E il direttore di gare non mi ha nemmeno voluto dare una spiegazione, come sempre.

Parole dure, che sono state immediatamente prese in carico dal Comitato Tecnico degli Arbitri, per studiare un'eventuale sanzione nei confronti di Luis Suárez.

Polemica Barça-arbitri

Quindi la situazione al momento è questa, con la polemica arbitrale del Barcellona che continua dopo il caos derivato dal gol regolare non convalidato contro il Betis. Da una parte ora c'è il ricorso del club catalano per annullare la squalifica che comporterebbe l'assenza dell'uruguaiano dalla finale, dall'altra la posizione dell'organizzazione degli arbitri, che invece vorrebbe allungarla per le illazioni dichiarate dal centravanti a fine partita. Ancora non si sa chi sarà l'avversario, ma la finale di Copa del Rey per i catalani è già iniziata.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.