Volley: Piazza e Modena si separano, Stoytchev o Giani al suo posto?

L'ultima brutta prestazione contro Verona ha sancito l'addio del tecnico. Dopo un buon avvio con la vittoria in Supercoppa, fatale è stata la semifinale di Coppa Italia.

Modena cambia guida tecnica, addio a Piazza facebook modena

62 condivisioni 0 commenti

di

Share

Crisi Modena. Per ora paga solo coach Piazza, che dopo un incontro con la presidentessa Pedrini è l’unico che perde il posto. Una rescissione consensuale fra le parti per cercare di dare una scossa all’ambiente, che dopo un bell’avvio con la vittoria nella Supercoppa Italiana contro Perugia e le otto vittorie consecutive in avvio, ora sta faticando. 

Nell’ultimo turno è arrivato un ko senza vincere un set sul campo di Verona. Un girone di ritorno con qualche stop a sorpresa e qualche punto perso inaspettatamente soprattutto fra le mura amiche. Se l’1-3 del girone di andata contro Monza, nona giornata, coincise con l’assenza di Ngapeth fermato per un piccolo infortunio, nella seconda parte del campionato l’ 1-3 contro Ravenna e il 3-2 contro Milano hanno lanciato segnali preoccupanti che in Champions, seppur l’Azimut abbia sempre vinto, sono stati confermati.

In classifica ora Modena si trova al quarto posto a soli due punti dal terzo di Perugia. Trento, secondo, e la capolista Lube hanno tutt’altro passo. Verona, poi, grazie al successo nell’ultimo turno è a soli due punti di distacco. L’addio di Bruninho e l’arrivo di Orduna hanno sicuramente un peso, ma sotto i riflettori è finita tutta la squadra che è troppo legata alle prestazioni della propria stella Ngapeth, vera cartina tornasole del rendimento di Modena.

È cosa risaputa che l'anno post olimpico sia difficile, la squadra della presidentessa Pedrini ha molti atleti che hanno preso parte alla manifestazione e non hanno potuto riposare. Piazza non ha effettuato il turnover che alla Lube sta portando frutti.

Petric dopo il ko di Verona

Piazza deluso

L’unica nota ufficiale dopo l’addio arriva dalle parole della presidentessa.

Questa è una giornata difficile dove ci siamo trovati a prendere decisioni sofferte. Stimo e ammiro il lavoro svolto da Roberto Piazza, la dedizione e i sacrifici fatti fino a oggi con e per Modena Volley.

Il post del centrale americano Max Holt guarda avanti e indica il metodo per uscire dalla crisi.

La squadra ora è affidata a Lorenzo Tubertini. Ma arriverà un nuovo primo allenatore? Due le voci che circolano nel mercato del volley, entrambe suggestive per vari motivi. La prima, e più accreditata, è Rado Stoytchev; la seconda, che affascina i tifosi, riguarda l'ex giocatore Andrea Giani.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.