Lega Serie A, Veltroni non si sbilancia: "Ci devo ancora pensare"

Svolta nella Lega Calcio, 13 club di Serie A propongono la candidatura dell'ex segretario del PD: "Sono onorato, ma non è vero che ho dato la mia disponibilità".

L'ex segretario del PD, Walter Veltroni

251 condivisioni 0 commenti

di

Share

Rompere con il passato. La Lega Calcio va verso il rinnovamento. Come? Tramite l'elezione di un nuovo presidente: il mandato di Maurizio Beretta sta volgendo al termine e i club di Serie A si sono consultati per trovare un'intesa sul candidato da sostenere. Il nome circolato in queste ultime ore, insieme ad altri, è quello di Walter Veltroni. L'ex segretario del PD - attualmente fuori da dinamiche politiche - ha parlato della sua possibile candidatura:

Corrisponde al vero, e ne sono onorato, che sia stato consultato circa l’ipotesi della presidenza della Lega Calcio. Non è invece assolutamente vero che abbia dato la mia disponibilità.

L'idea di proporre Veltroni nasce dall'esigenza di affidare il rinnovamento a persone credibili, capaci di dialogare con le istituzioni e con gli operatori internazionali. Questo il punto di vista delle società medio-piccole del campionato italiano.

Ora manca l'avallo delle bigJuventus, Napoli, Milan, Lazio e Fiorentina sono scettiche, mentre Roma e Inter sembrano favorevoli. Basta il sì di una delle due per raggiungere il quorum, ma prima bisogna fare i conti con l'oste:

Mi sono riservato il tempo necessario per rifletterci bene. Devo considerare le implicazioni che una scelta di questo genere avrebbe sulla vita che ho scelto di vivere da qualche anno a questa parte. Nelle prossime ore, per quanto mi riguarda, dirò la mia.

Massima condivisione dei presidenti e uno statuto che garantisca il cambiamento. Queste le condizioni poste da Veltroni per convincerlo ad accettare. Vuole le mani libere, il gap da colmare con la Premier League e la Liga spagnola è ampio.

L'ex sindaco di Roma, infatti, attualmente ha deciso di ritirarsi dalla vita politica, per dedicarsi alla sua passione giovanile: il cinema. Ma oltre alla settima arte, Veltroni da sempre è un tifoso di calcio, fermo sostenitore della Juventus. E proprio su questo contano i 13 club che hanno fatto il suo nome. Ma se i presidenti delle squadre non vogliono parlarne, a esprimere la sua opinione è il presidente del Coni, Giovanni Malagò, che si dice abbastanza perplesso:

Meno commistione c’è tra il mondo politico e il mondo dello sport e meglio è. Però penso che tutte le persone che vanno in un contesto di un mondo sportivo devono ragionare solo come uomini di sport in ogni caso, è una cosa che non riguarda il Coni, e ammesso che abbia un senso e una logica, Veltroni è una persona che stimo moltissimo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.