Super Bowl, rubata la maglia di Tom Brady: "Temo sia già su eBay"

Sparita la n.12 dell'Mvp della finale NFL vinta dai Patriots. Il quarterback: "Immagino sia già in vendita online". E Kraft ricorda il suo anello scomparso: "Me lo rubò Putin".

2 condivisioni 0 commenti

di

Share

Quanto può valere la maglia dell'Mvp di un Super Bowl? Probabilmente lo scopriremo presto, magari su eBay. Stanotte, al termine della vittoriosa finale Nfl contro gli Atlanta Falcons, il quarterback dei New England Patriots Tom Brady, eletto Mvp dell'incontro, si è levato la sua celebre numero 12 bianca per indossare la t-shirt celebrativa del successo dei suoi, il quinto sia per lui che per la franchigia.

Il tempo per un bacio alla moglie, la famosa modella Gisele Bundchen, e un abbraccio ai compagni e la maglia era scomparsa, volatilizzata. Quando il proprietario dei Patriots Robert Kraft si è presentato negli spogliatoi con una scatola di grossi sigari per festeggiare insieme alla squadra, Tom, bianco come la sua numero 12, lo ha abbracciato riuscendo a mormorare a stento:

Qualcuno mi ha rubato la maglia!

Ma Kraft - al settimo cielo per essere appena diventato il boss più vincente di sempre - non è sembrato troppo colpito dalla notizia:

Sul serio? Dai un'occhiata online.

Brady, con la maglia celebrativa, bacia la moglie Gisele Bundchen

Il boss di New England, del resto, non è nuovo a episodi del genere. Nel 2013, a un gala al Waldorf Astoria, ricordò quanto gli successe otto anni prima quando, in occasione di un evento a San Pietroburgo, ebbe occasione di mostrare il suo terzo anello del Super Bowl nientemeno che a Vladimir Putin:

Successe tutto in pochi secondi: presi l'anello e lo mostrai al presidente russo. Lui lo guardò, lo mise in tasca e si allontanò scortato da tre energumeni del Kgb.

Kraft, rimasto di sale, provò poi a riavere l'anello, ma fu dissuaso, pare, dall'allora presidente americano George W. Bush. Al povero Robert non rimase che abbozzare e, da buon Patriot, lasciò perdere.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.