Scandalo Borussia Dortmund, aggrediti donne e bambini del Lipsia

I tifosi del Lipsia che sabato sono stati aggrediti da quelli gialloneri hanno scritto una lettera aperta all'a.d. giallonero Watzke: "Sei moralmente responsabile".

Che il Lipsia non piaccia è risaputo, i tifosi del Borussia Dortmund però hanno esagerato

734 condivisioni 0 commenti

di

Share

Famosi e ammirati in tutto il mondo, eppure così violenti. I tifosi del Borussia Dortmund, quelli del tanto invidiato muro giallo (o Gelbe Wand), si sono resi protagonisti di un episodio davvero deprecabile. Prima della partita di Bundesliga col Lipsia ci sono stati diversi scontri, che hanno portato a 28 denunce. La polizia afferma che il gruppo ultrà del Dortmund avrebbe aggredito donne, bambine e famiglie del Lipsia.

Il fatto

Sabato circa 400 ultrà gialloneri sono andati a caccia di tifosi del Lipsia. Contro di loro hanno lanciato di tutto: sassi, bottiglie, perfino petardi e fumogeni. Stando a quanto raccontato dalla polizia, ci sarebbe stata una vera e propria caccia all’uomo:

I tifosi del Dortmund sono stati aggressivi e violenti nei confronti di quelli ospiti. Questo atteggiamento ostile era rivolto contro chiunque fosse riconoscibile come tifoso del Lipsia, non importa se donne o bambini.

Reazioni

I tifosi del Lipsia oggi hanno scritto una lettera aperta a Watzke, amministratore delegato del Dortmund che nei giorni scorsi aveva criticato apertamente la Red Bull, dicendosi contrario alla scalata della multinazionale nel calcio in generale e in quello tedesco nello specifico:

Moralmente è responsabile degli atti di violenza dei suoi tifosi. Assicuri che alla prossima partita a Dortmund i tifosi del Lipsia possano tornare a casa vivi e vegeti e si distanzi dai gesti di violenza degli ultras.

Perfino il ministro degli interni Thomas de Maizière è intervenuto a riguardo:

Chi lancia oggetti contro i poliziotti e non si preoccupa della presenza di donne e bambini non è un tifoso di calcio, e non dovrebbe trovare posto nello stadio ma solo in prigione. Spero in una rapida e forte risposta della giustizia, così che tutti sanno a cosa si va incontro se ci si comporta così.

Famosi e ammirati in tutto il mondo, eppure così violenti. Questa volta però non si parla dei tifosi del Borussia né per qualche bella coreografia né per il loro modo di tifare, ma per un gesto davvero vergognoso.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.