Premier League, Ranieri in difficoltà: "Noi uniti fino alla fine"

Dopo la sconfitta col Manchester United la situazione del Leicester è preoccupante. L'incubo retrocessione si fa concreto e Ranieri rischia di perdere il posto.

606 condivisioni 0 commenti

di

Share

A rischio. È la vita degli allenatori. Tutti, prima o poi, sono costretti a lasciare il proprio posto di lavoro. Sorprende però la situazione di Claudio Ranieri. Miglior allenatore del 2016, campione d’Inghilterra con la favola Leicester, non è mai retrocesso in 31 anni di carriera. Ora però la sua panchina è a rischio, così come la permanenza della sua squadra in Premier League.

La situazione

Dopo l’umiliante sconfitta con il Manchester United, il Leicester ha un solo punto di vantaggio sulla zona retrocessione. Lui non molla, ma l’ambiente sembra essere terrorizzato:

Sono un combattente, mantengo sempre il pensiero positivo e vorrei trasmetterlo ai miei giocatori.

L’obiettivo ora è proprio quello di lavorare sulla consapevolezza, sull’autostima, della sua squadra:

Siamo dei vincenti, siamo dei combattenti, e i combattenti non perdono mai. Ora la motivazione deve essere al massimo in ogni partita. Paradossalmente abbiamo più pressione addosso adesso che non l’anno scorso. Ma la pressione gli allenatori ce l’hanno sempre e questo non è il mio primo anno di lavoro.

Vota anche tu!

Ranieri riuscirà a salvare il Leicester e la sua panchina?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Negli ultimi giorni si è parlato perfino di un possibile esonero di Ranieri che, a meno di 12 mesi dal titolo vinto, avrebbe del clamoroso. Lui però non si scompone:

Se i giocatori non mi vogliono più possono andare a parlare col proprietario, ma siamo uno spogliatoio unito. E lo saremo fino alla fine.

Ranieri però sa di essere a rischio. Così come è a rischio la permanenza del Leicester in Premier League. Ma questa, si sa, è la vita di tutti gli allenatori. Claudio ne verrà fuori. Con classe ed esperienza. Quelle non gli mancano di certo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.