Chelsea, il weekend lungo di Courtois: 10mila miglia per NBA e Super Bowl

Dopo aver battuto l'Arsenal, Courtois ha attraversato l'oceano per assistere al match di NBA dei New York Knicks. E il giorno dopo ha assistito al Super Bowl in Texas.

Il portiere del Chelsea, Thibaut Courtois

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Quando si dice fare un weekend lungo. Molto lungo nel caso di Thibaut Courtois. Quasi 10mila miglia tra al di là e al di qua dell'Oceano Atlantico: il portiere del Chelsea, dopo aver giocato il lunch match contro l'Arsenal (vinto 3-1), ha fatto un salto negli Stati Uniti. Dal calcio al football americano, passando per il basket. Ecco il fine settimana da incorniciare del calciatore belga.

Premier League - Londra

Sabato pomeriggio. Con la vittoria sui Gunners, il Chelsea ha ipotecato la vittoria del titolo. Merito anche della parate di Courtois, decisivo in paio di circostanze: sul colpo di testa di Gabriel, prima, e sulla girata di Ozil, poi. A fine partita l'estremo difensore non si è unito ai festeggiamenti, ha preso un volo che da Londra lo portasse a New York per assistere alla sfida tra Knicks e Cavaliers.

So happy with the 3 points, amazing game from the team and what a support from the fans!! 🙌🏻💥 #cfc #londonisblue 🔵

A photo posted by Thibaut Courtois (@thibautcourtois) on

NBA - New York

Sabato sera. Da giocatore a semplice spettatore. Thibaut ha approfittato del fuso orario favorevole - cinque ore indietro - per assistere a una partita di basket, il suo secondo sport preferito. Ha raggiunto il Madison Square Garden a Manhattan dove i suoi amati Knicks hanno ceduto il passo a LeBron James e compagni (111-104). Una sconfitta che non ci voleva, ma che non ha rovinato la stupenda giornata del portierone belga.

Super Bowl - Houston

Domenica sera. Smaltita la delusione per il ko, Courtois è partito alla volta del Texas. Nella scorpacciata di sport il menù prevede la sfida tra New England e Atlanta. Un match entusiasmante, come sottolineato dal calciatore del Chelsea. A lasciarlo senza parole è stata la prestazione di Tom Brady, che ha guidato la storica rimonta dei Patriots. 48 ore di sport molto intense, prima di salire sull'ennesimo aereo e tornare a Londra.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.