Manchester City, che impatto di Gabriel Jesus sulla Premier League!

Con una doppietta il brasiliano regala la vittoria al City contro lo Swansea: è il 3° gol in altrettante presenze. Pep Guardiola: "Lui segna, lui gioca". Aguero in panchina.

Attaccante brasiliano. Copyright: Indipendent

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Alla fine dei giochi, ciò che conta è quale squadra segna di più. Esistono tante variabili, tante strategie per ottenere questo risultato, ma avere il giocatore più abile a fare gol, fa la differenza. Il Manchester City con l'acquisto di Gabriel Jesus sembra aver risolto questo problema. L'attaccante brasiliano arrivato a gennaio alla corte di Pep Guardiola, con la doppietta realizzata allo Swansea, è già a quota tre reti in 3 presenze in Premier League con la maglia dei Citizens.

Come on City 👊🏻⚽️🙏 #alômãe📞 #doperiparaomundo

A photo posted by Gabriel Jesus Oficial (@dejesusoficial) on

Record

L'ex attaccante del Palmeiras è il quinto giocatore del City a segnare nelle prime due partite da titolare. Prima di lui c'erano riusciti solamente Geovanni, Robinho, Adebayor e il suo attuale compagno di squadra Kevin De Bruyne. Un traguardo prestigioso, ancor più importante perché le ultime due reti hanno regalato il successo alla squadra di Guardiola e consentito ai Citizens di salire in terza posizione.

Partenza a razzo

Sono bastate poche settimane al giovane brasiliano per stregare il popolo Citizens e ritagliarsi un ruolo importante nella rosa del Manchester City. Già nei pochi minuti concessi da Guardiola, al debutto contro il Tottenham, aveva seminato il panico segnando un gol annullato per fuorigioco. Poco meno di 500 secondi, sufficienti per guadagnarsi la titolarità contro il West Ham e segnare la prima rete in Premier League. Nella prima da titolare all'Etihad ecco i gol a inizio e fine partita che decidono il match contro lo Swansea.

Aguero a rischio

Per un Gabriel Jesus che sale, c'è un Sergio Aguero che scende. Nonostante Pep Guardiola ritenga il numero 10 dei Citizens pedina fondamentale, l'argentino è stato seduto in panchina per quasi tutta la durata del match. Non sembra esserci posto per tutti due in campo e le ottime prestazione del brasiliano hanno fatto già scatenare le voci di mercato che danno Aguero in partenza nella finestra di mercato estiva. 

Non conosco giocatori felici di non giocare: è normale. Sergio è un professionista, ma come lui altri cinque giocatori si sono seduti in panchina e altri addirittura sono andati in tribuna. Aguero può giocare con Gabriel Jesus, può giocare con chiunque.

Attaccante Manchester CityGetty Images
Sergio Aguero in panchina contro lo Swansea

Ha dichiarato Pep Guardiola al termine del match. Frasi che sembrano di circostanza e che appaiono come l'esatto opposto di quanto mostrato dal campo e dall'espressione di Sergio Aguero in panchina.

Feeling naturale

Di Gabriel Jesus - più che con Aguero - è l'intesa con Guardiola a stupire tutti. Il diciannovenne durante la presentazione dichiarò di aver ricevuto tante proposte, ma di aver accettato l'offerta del Manchester City perché l'allenatore spagnolo fu l'unico a chiamarlo e parlarci direttamente. La promessa di affidargli un ruolo importante è stata mantenuta, e la fiducia del tecnico ripagata da Jesus.

Siamo molto felici di averlo con noi. Gabriel è un vero combattente ed è ancora molto giovane. Fernandinho me l'aveva descritto come un bravo ragazzo, umile e tranquillo. Non vedo perché non dovrei schierarlo titolare se continua a segnareÈ fondamentale aver in squadra una persona che segna, in questa stagione abbiamo avuto problemi a finalizzare, lui ha le abilità per risolverli.

Ha sentenziato il tecnico spagnolo, che non dimentica i 18 gol in 26 partite stagionali messi a segno da Sergio Aguero. Ma al momento le gerarchie sono cambiate, Gabriel Jesus vuole restino immutate a lungo.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.