Bundesliga, Augsburg-Werder Brema 3-2: decide Bobadilla al 94'

Suicidio sportivo del Werder Brema, che va in vantaggio due volte e perde 3-2 in casa dell'Augsburg. Si rivede Caldirola che però rimane in panchina.

306 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nella diciannovesima giornata della Bundesliga l'Augsburg vince in casa col Werder Brema per 3-2 e resta a distanza di sicurezza dalla zona retrocessione. Il Brema, invece, è stato agganciato al terzultimo posto dall'Amburgo. In gol Gebre Selassie al 26', pareggio dei padroni di casa con Schmid al 28', nuovo vantaggio Werder con Kruse (su rigore) al 65' e il 2-2 di Koo al 79'. Nel finale il 3-2 di Bobadilla.

La gara

Il Werder Brema dimostra di essere una squadra letteralmente spezzata in due. Fortissima in attacco, imbarazzante in difesa. La trama di gioco è bella e fluida, ma dietro si balla troppo. Oggi dopo la frattura del malleolo, è tornato Luca Caldirola. L'italiano però è rimasto in panchina: se nelle prossime giornate dovesse trovare spazio il Werder potrebbe sistemarsi e raggiungere con maggiore facilità la salvezza. Ma andiamo alla gara: il Werder parte bene e al 26 va in vantaggio: Junuzuvic batte una punizione dal vertice destro, Delaney la mette in mezzo di testa Gebre Selassie che fa 1-0. Immediata la risposta dell'Augsburg che pareggia due minuti dopo. Bobadilla sfonda sulla destra e mette il pallone in mezzo dove Schmid, da meno di 10 metri, fa 1-1. Attivissimo nel Werder Kruse, che più volte prova a prendere la squadra sulle spalle. Con lui gli ospiti possono fare un pressing ultra offensivo e mettere in seria difficoltà la difesa dell’Augsburg. Al 65’ Gnabry riesce a prendersi un rigore che proprio Kruse trasforma con freddezza. Ottenuto il vantaggio il Werder però si abbassa troppo e subisce il 2-2 di Joo. È Verhaegh che, dalla destra, pesca Koo sul secondo palo che al volo la butta dentro. Nel finale, dopo un paio di occasioni mal sfruttate dal Werder, l’inaspettato vantaggio dell’Augsburg: al 94’ Koo serve Bobadilla con un pallonetto, l’attaccante sudamericano lascia rimbalzare il pallone e lo scaraventa in porta per il definitovo 3-2.

Curiosità

Quello di Kruse è il 3000esimo gol del Werder in Bundesliga. Prima di oggi l'Augsburg aveva segnato appena 6 gol in casa, nessuno ha fatto peggio. Erano 11 mesi che l'Augsburg non riusciva a segnare più di un gol nel proprio stadio. Sono 18 partite di fila che il Werder segna almeno un gol. Nessun'altra squadra ha una serie simile aperta. Quella odierna è la settima vittoria dell'Augsburg sul Werder, contro nessun'altra squadra ha vinto di più.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.