Bundesliga, Augsburg-Werder Brema 3-2: decide Bobadilla al 94'

Suicidio sportivo del Werder Brema, che va in vantaggio due volte e perde 3-2 in casa dell'Augsburg. Si rivede Caldirola che però rimane in panchina.

306 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nella diciannovesima giornata della Bundesliga l'Augsburg vince in casa col Werder Brema per 3-2 e resta a distanza di sicurezza dalla zona retrocessione. Il Brema, invece, è stato agganciato al terzultimo posto dall'Amburgo. In gol Gebre Selassie al 26', pareggio dei padroni di casa con Schmid al 28', nuovo vantaggio Werder con Kruse (su rigore) al 65' e il 2-2 di Koo al 79'. Nel finale il 3-2 di Bobadilla.

La gara

Il Werder Brema dimostra di essere una squadra letteralmente spezzata in due. Fortissima in attacco, imbarazzante in difesa. La trama di gioco è bella e fluida, ma dietro si balla troppo. Oggi dopo la frattura del malleolo, è tornato Luca Caldirola. L'italiano però è rimasto in panchina: se nelle prossime giornate dovesse trovare spazio il Werder potrebbe sistemarsi e raggiungere con maggiore facilità la salvezza. Ma andiamo alla gara: il Werder parte bene e al 26 va in vantaggio: Junuzuvic batte una punizione dal vertice destro, Delaney la mette in mezzo di testa Gebre Selassie che fa 1-0. Immediata la risposta dell'Augsburg che pareggia due minuti dopo. Bobadilla sfonda sulla destra e mette il pallone in mezzo dove Schmid, da meno di 10 metri, fa 1-1. Attivissimo nel Werder Kruse, che più volte prova a prendere la squadra sulle spalle. Con lui gli ospiti possono fare un pressing ultra offensivo e mettere in seria difficoltà la difesa dell’Augsburg. Al 65’ Gnabry riesce a prendersi un rigore che proprio Kruse trasforma con freddezza. Ottenuto il vantaggio il Werder però si abbassa troppo e subisce il 2-2 di Joo. È Verhaegh che, dalla destra, pesca Koo sul secondo palo che al volo la butta dentro. Nel finale, dopo un paio di occasioni mal sfruttate dal Werder, l’inaspettato vantaggio dell’Augsburg: al 94’ Koo serve Bobadilla con un pallonetto, l’attaccante sudamericano lascia rimbalzare il pallone e lo scaraventa in porta per il definitovo 3-2.

Curiosità

Quello di Kruse è il 3000esimo gol del Werder in Bundesliga. Prima di oggi l'Augsburg aveva segnato appena 6 gol in casa, nessuno ha fatto peggio. Erano 11 mesi che l'Augsburg non riusciva a segnare più di un gol nel proprio stadio. Sono 18 partite di fila che il Werder segna almeno un gol. Nessun'altra squadra ha una serie simile aperta. Quella odierna è la settima vittoria dell'Augsburg sul Werder, contro nessun'altra squadra ha vinto di più.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.