Italiani d'Eurolega - Datome ferma ancora il CSKA. Chi ha visto Gentile?

Seconda vittoria per il Fenerbahce di Gigi sul CSKA, successi anche per Melli e Gentile che gioca meno di 5' contro il Gala. Sconfitta per Bargnani contro il Real.

93 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il ventunesimo turno di Eurolega sorride solo a tre dei quattro italiani scesi in campo. Il Baskonia di Andrea Bargnani si deve arrendere al Real Madrid nel derby iberico, vincono invece Datome e Melli, rispettivamente contro CSKA Mosca e Maccabi Tel Aviv. Vince anche il Panathinaikos di Alessandro Gentile, ma l'ex capitano dell'Olimpia gioca soltanto pochi minuti. Andiamo ad analizzare da vicino le prestazioni dei quattro giocatori azzurri.

Luigi Datome (Fenerbahce)

Datome impegnato contro il CSKA

Il Fenerbahce batte per la seconda volta in stagione il CSKA Mosca imponendosi 77-71 e trovando così per la seconda volta quattro vittorie di fila. Ancora una partita da doppia cifra per Gigi Datome, che continua a dimostrarsi sempre più fondamentale nelle rotazioni di coach Obradovic nonostante un minutaggio inferiore al solito. Il capitano azzurro, dopo aver chiuso a secco il primo tempo, si sveglia nel terzo periodo (quando il Fenerbahce prova a dare una prima e decisiva spallata alla partita) mettendo a segno ben 8 punti. Da segnalare il primo errore dal tiro libero in questa stagione, ma la sua freddezza contribuisce comunque a respingere i russi. Ottimo anche il contributo sotto canestro, dove cattura sei rimbalzi.

Datome termina la sua partita con 10 punti (1/3 da 2 e 1/3 da 3 punti), 6 rimbalzi, un assist e una palla recuperata in 18 minuti di gioco.

VOTO: 7

Nicolò Melli (Bamberg)

Nicolò Melli in difesa su Smith del Maccabi

Dopo quattro sconfitte consecutive, torna alla vittoria il Bamberg di coach Andrea Trinchieri che si impone 90-75 su ciò che resta del Maccabi Tel Aviv. Doppia doppia sfiorata per Nicolò Melli, che, come al solito gioca una partita di grande sostanza e aiuta la squadra in quelle piccole cose che le statistiche non dicono. Ciò che si è visto (a anche molto bene) sono stati gli otto punti e gli altrettanti rimbalzi che hanno contribuito alla vittoria finale. In difesa limita Rudd e Smith costringendoli a solo 10 punti in due. Da segnalare anche i 4 assist, che per un lungo non è cosa da tutti i giorni.

A fine partita, il tabellino di Nick dice: 8 punti (3/6 da 2 e 0/2 da 3 punti), 8 rimbalzi, 4 assist e una stoppata in 32'.

VOTO: 6,5

Alessandro Gentile (Panathinaikos)

Alessandro Gentile in difesa su Schilb

Vittoria in trasferta per i greci del Panathinaikos che si impongono 84-79 sul campo del Galatasaray e fanno un passo importante nella corsa ai playoff. Partita da comparsa per Alessandro Gentile: dopo essere partito in quintetto, gioca poco meno di 5 minuti. Come nel derby di campionato con l'Olympiacos, coach Pascual preferisce affidarsi ad altri giocatori, lasciando Alessandro in panchina.

Gentile chiude senza segnare (0/1 da 2 punti) e con un palla persa in appena 4 minuti. Davvero troppo poco per essere giudicato.

VOTO: NG

Andrea Bargnani (Baskonia)

Andrea Bargnani al tiro libero

Sconfitta interna per il Baskonia che si deve arrendere per 71-79 nel derby spagnolo col Real Madrid. Pur giocando qualche minuto in più rispetto alle ultime uscite, Andrea Bargnani non riesce a lasciare il segno sulla partita. In campo già nel primo quarto, il Mago parte bene segnando una bomba e due liberi che tengono vivo il Baskonia sulle prima fughe del Real. Da metà del secondo periodo alla metà dell'ultima frazione di gioco, coach Alonso lo tiene in panchina e, una volta rientrato, Andrea combina davvero poco

Bargnani finisce la partita con 5 punti (0/2 da 2 e 1/1 da 3 punti) e un solo rimbalzo in 12'.

VOTO: 5,5

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.