WWE-ek, parte la nuova rubrica di FOX Sports sul mondo del Wrestling

A SmackDown la Wyatt Family mette nel mirino John Cena: ma il 16 volte campione trova un alleato a sorpresa. A Raw tra Seth Rollins e Triple H spunta l'inaspettato.

Un'immagine dell'incontro tra Dean Ambrose e AJ Styles

459 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nasce oggi la rubrica "WWE-ek", il nuovo appuntamento settimanale di FOX Sports per tenervi aggiornati sul mondo del wrestling targato WWE. Ci concentreremo sui due roster principali, SmackDown e Raw, riassumendo quanto accaduto e raccontando i nuovi sviluppi che ci accompagneranno di volta in volta ai vari eventi Pay-per-View. Seguiremo insieme gli incontri e le storyline ideate per rendere avvincente e pieno di colpi di scena lo Sports Entertainment di proprietà di Vince McMahon. La World Wrestling Entertainment, appunto. Partiamo quindi con le prime puntate successive alla Royal Rumble, l'evento che ha visto John Cena tornare campione per la sedicesima volta in carriera a seguito di un match sensazionale contro il precedente detentore del titolo AJ Style, oltre ovviamente al trionfo di Randy Orton nella rissa reale. Curiosamente, tutti nomi appartenenti al roster di SmackDown...

Raw

La settimana della WWE parte come sempre con l'episodio di RAW, aperto con il WWE Univesal Champion in carica Kevin Owens che si vanta per la vittoria alla Royal Rumble contro Roman Reigns e fa i complimenti a Chris Jericho, che con la sua permanenza di oltre un'ora nella rissa reale è diventato il wrestler con più sopravvivenza in carriera in assoluto nella RR: complessivamente 4 ore, 6 minuti e 12 secondi. Mentre i due si auto-celebrano, però, ecco che arriva sul ring il vero artefice della conservazione della cintura di Owens, Braun Strowman, decisivo per la vittoria contro Roman Reigns. Strowman viene ringraziato da Owens, ma quello che vuole è semplicemente un match per il titolo, che lo stesso Kevin gli aveva promesso tempo fa. Il campione nega, ma il general manager Mick Foley, supportato da un video, conferma la versione di Strowman e fissa un match tra loro due per il titolo, nel main event della serata.

Single Match

Chris Jericho VS Sami Zayn

Non c'è il titolo in palio, ma solo la possibilità per lo sfidante di poterci provare in futuro, per quel che riguarda la prima sfida in programma, quella tra l'US WWE Champion Chris Jericho e Sami Zayn, ex NXT Champion. È proprio quest'ultimo a vincere, grazie a un Helluva Kick che stende Jericho. E adesso Zayn avrà un'opportunità per strappargli la cintura.

Backstage, Cesaro e Sheamus

Nel backstage intanto Cesaro e Sheamus discutono per quanto accaduto durante la Royal Rumble. Prima la titubanza di Cesaro che stava per fare la Cesaro Swing a Sheamus, poi, la goffa eliminazione di entrambi per via del tentativo di Sheamus di buttare oltre la terza corda il compagno. Non sembra esserci modo per arrivare a un punto d'incontro fino a quando non arriva Bayley, che fa da mediatrice e propone un abbraccio di gruppo. Proprio in quel momento passano lì davanti Charlotte, Karl Anderson e Luke Gallows, che sfottono allegramente quei tre, definendo la scena come un abbraccio dei perdenti. Quanto basta per organizzare un 6-Person Mixed Tag Team Match.

Nel frattempo Kevin Owens si precipita da Stephanie McMahon per chiederle di annullare il match fissato in precedenza da Mick Foley, dal momento che ha avuto troppo poco tempo per recuperare dall'incontro nella Royal Rumble. Stephanie lo rassicura, dicendogli che subito dopo aver parlato con Seth Rollins si occuperà personalmente della questione.

Single Match

Tony Nese VS Mustafa Ali

Prima del faccia a faccia tra Stephanie e Seth Rollins, però, c'è tempo per un single match tra Tony Nese e Mustafa Ali. Ad avere la meglio è il primo, che mentre si allontana viene intercettato da Austin Aires. Alla domanda sul perché i suoi detrattori lo considerino privo di personalità, lui risponde che non c'è bisogno di rispondere. Appunto.

È il momento del confronto tanto atteso, dove Seth Rollins non fa altro che confermare il suo desiderio ardente di mettere le mani addosso al marito della commissioner, Triple H. E tra poco lui sarà sull'arena...

6 Person Mixed Tag Team Match

Cesaro-Sheamus-Bayley VS Karl Anderson-Luke Gallows-Charlotte Flair

Successivamente si passa al match 3 contro 3 misto annunciato prima nel backstage. A vincere su Anderson, Gallows e Charlotte, è il trio composto da Cesaro, Sheamus e Bayley. Proprio la Divas conclude l'incontro dopo aver eseguito la Belly-to-Bayley su Charlotte.

Neville, il "Re dei Cruiserweight"

Dopo il match è il momento dell'autocelebrazione di Neville, il "Re dei Cruiserweight", come si è autoproclamato vincendo la cintura alla Royal Rumble. Sul ring sale il suo rivale sconfitto, Rich Swann, che gli offre la mano ricordandogli che avrà il suo re-match. Ma il re non può dare la mano ai suoi "sudditi", così gli chiede un inchino. Di tutta risposta Swann gli volta le spalle come per andarsene e ne nasce una rissa in cui ad avere la meglio è Rich, visto che Neville scappa lasciando anche la cintura sul ring.

WWE Universal Championship Single Match

Kevin Owens (C) VS Braun Strowman

Nonostante i tentativi di Kevin Owens e Stephanie McMahon, il match definito da Mick Foley si terrà. A confermarlo a Owens è Chris Jericho, dopo un nuovo confronto con Foley. Kevin va su tutte le furie e dice a Jericho che dovranno affrontare insieme Braun Strowman. Jericho alla fine acconsente, ma non è così convinto come spiegato a Owens: d'altronde lui è rimasto nella Royal Rumble oltre un'ora e nel match precedente se l'è dovuta vedere da solo. I due entrano nell'arena e c'è subito una prima discussione, visto che anziché andare a bordo ring, Y2J preferisce accomodarsi in postazione di commento. Successivamente entra Strowman, che prima di tutto colpisce con un calcio in corsa Jericho e poi gli rifila una Chokeslam sul tavolo dei commentatori. Jericho viene portato via dai medici, Kevin Owens è terrorizzato. Finalmente comincia il match e Braun Strowman sembra dominare, ma poi ecco che risuona la musica di Roman Reigns, in cerca di vendetta dopo quanto accaduto nella Royal Rumble. L'ex membro della Wyatt Family dice di aspettarlo sul ring, Reigns accetta l'invito e lo mette ko con un Superman Punch: il match termina così, con la vittoria per squalifica di Strowman e la cintura che rimane a Kevin Owens. Ma la furia di Roman non è ancora finita e con due spear colpisce sia Strowman e che Owens. A questo punto è soddisfatto e lascia il ring.

Arriva un Suv fuori dall'arena. Tutti si aspettano che sia arrivato Triple H, ma è Brock Lesnar in compagnia del fido Paul Heyman. I due salgono sul ring e ricordano il match di Wrestlemania contro Goldberg, "un incontro tra leggende che incoronerà uno e lascerà le briciole all'altro". Inutile dire chi sia il favorito secondo il manager di Lesnar...

Single Match

Sasha Banks VS Nia Jax

Passiamo a un match tra Divas, con Sasha Banks e Nia Jax. A vincerlo, anche se in modo controverso è Nia Jax per sottomissione, attraverso la Reverse One Leg Boston Crab, prolungata anche oltre la campana e interrotta solo dall'ingresso sul ring di Bayley.

Tornado Tag Team Match

Rusev-Jinder Mahal VS Enzo Amore-Cass

Ultimo match prima del main event è un tornado tag team match tra la coppia Rusev-Jinder Mahal e quella composta da Enzo Amore e Cass. Vincono quest'ultimi, al termine di un bell'incontro, deciso dalla Bada Boom Shakalaka su Rusev.

Arriva Triple H

Stavolta arriva una limousine nell'arena e a scendere è lui, Triple H. The Game si presenta sul ring e comincia a parlare di Seth Rollins, di come lo abbia creato e di come vorrebbe distruggerlo, ma non può farlo perché è rinchiuso dietro un abito, un ruolo e una promessa fatta a Stephanie. Ma si dice stanco di questa situazione, così si toglie la giacca e chiama Seth Rollins sul ring per mostrargli chi gli chiuderà la carriera. Rollins, arriva, si toglie la maglia e si avvia verso il ring. Quando è quasi arrivato, però, ecco il colpo di scena: interviene clamorosamente Samoa Joe, direttamente dalla NXT, che lo attacca brutalmente facendogli perdere i sensi.

SmackDown

La puntata di SmackDown si apre con AJ Stlyes a colloquio con il commissioner Shane McMahon e il general manager Daniel Bryan, per chiedere immediatamente la sua rivincita contro John Cena, a prescindere dalla nuova occasione che avrà nell'Elimination Chamber del prossimo 12 febbraio nella Talking Stick Resort Arena di Phoenix, in Arizona. L'evento targato SmackDown metterà in palio il WWE Championship appena conquistato da Cena, in un Elimination Chamber Match cui parteciperanno il campione in carica, Bray Wyatt, The Miz, Baron Corbin, Dean Ambrose e appunto AJ Stlyes. La sua richiesta non viene accontentata, almeno non per ora, e di tutta risposta gli viene assegnato il main event di questa puntata contro Dean Ambrose, che poco prima era entrato nell'ufficio del GM sfottendolo.

Ci si sposta poi su John Cena, primo atleta a salire sul ring, ricevendo un mix equamente distribuito di cori in suo favore e contrari.

Mentre il campione racconta i suoi buoni propositi per conservare il titolo (con tanto di complimenti per AJ Styles), ecco che si presenta a sorpresa Bray Wyatt, accompagnato dal suo compagno Randy Orton. Ed entrambi si dicono pronti per togliere la cintura a Cena, Bray per primo, ponendo come scadenza l'appuntamento nell'Elimination Chamber. E se non "per puro caso" non dovesse riuscirci, allora toccherà a Orton sfruttare a Wrestlemania la sua chance di competere per il titolo conquistata vincendo la Royal Rumble.

I due salgono poi sul ring con intenzioni minacciose, John Cena si prepara per un potenziale 2 contro 1, quando all'improvviso ecco che arriva Luke Harper in suo soccorso. Già, proprio l'ex membro della Wyatt Family conferma l'abbandono della famiglia, dopo la sua forte presa di posizione contro entrambi i suoi ex alleati nella Royal Rumble. Un'idea che piace a Shane McMahon, che si affaccia e ufficializza il prossimo imminente incontro, il primo della serata: un Tag Team Match tra la Wyatt Family e la strana coppia Cena-Harper.

Tag Team Match

Bray Wyatt-Randy Orton VS John Cena-Luke Harper

Il match inizia, Luke Harper dimostra di essere perfettamente a suo agio nel picchiare Randy Orton, un po' meno quando c'è da fronteggiare Bray Wyatt, che lascia per lo più delle volte a John Cena.

Con il passare di minuti l'ex membro della Wyatt Family si scioglie e nella fase concitante del match prova a eseguire la Sister Abigail al suo ormai ex fratello, rovesciando la precedente manovra applicata proprio su di lui da Bray. Non riesce a completarla, però, perché Randy Orton torna sul ring e Harper è costretto a mollare la presa per colpirlo con un big boot. Ne approfitta Wyatt, che lo coglie di sorpresa ed esegue su di lui la Sister Abigail, ma a questo punto entra in gioco John Cena, che lo afferra per sferrare la sua AA. Non ci riesce, perché The Viper lo ferma, lo volta e lo stende con la sua RKO. Il conteggio arriva a tre. La Wyatt Family vince l'incontro.

Single Match

Carmella VS Delilha Dawson

Match femminile che vede la vittoria di Carmella per sottomissione grazie alla sua Code of Silence, applicata dopo la distrazione decisiva di Ellswort, che sgambetta senza farsi vedere dall'arbitro Delilha Dawson e propizia la manovra finale.

Single Match

Kalisto VS Dolph Ziggler

Il match successivo è tra Kalisto e Dolph Ziggler, con Apollo Crews spettatore interessato dagli spogliatoi... L'incontro viene deciso da un uno Spinning Heel Kick al volto rifilato da Ziggler a Kalisto, attaccato poi dallo stesso Ziggler alla fine del match. In quel momento interviene Crews, mettendo in fuga tra il pubblico l'aggressore.

Tag Team Match

Naomi-Becky Linch VS Mickey James-Alexa Bliss

Il programma prosegue con un tag-team match femminile. Da una parte Naomi e Becky Linch, dall'altra Mickey James e la Women's Champions Alexa Bliss. Sono le prime ad avere la meglio, grazie all'azione finale di Naomi, prima con Jumping Enziguri Kick e poi con uno Springboard Split-Legged Moonsault. E alla campionessa non resta che andarsene con la coda tra le gambe...

Open Challenge

Tag Team Championship - American Alpha

Gli American Alpha, dopo aver preso i titoli di campioni di coppia dalla Wyatt Family prima della Royal Rumble (e aver annullato anche la rivincita), si sentono i più forti in assoluto così decidono di dare vita a un Open Challenge contro chiunque voglia sfidarli, mettendo in palio le cinture. Una volta saliti sul ring, i primi ad arrivare sono gli Usos. Sembra ci si avvii verso un normale Tag Team Match, ma ecco che arrivano anche gli Ascension. Dopo di loro i Vaudevillains, i Breezango e la coppia composta da Rhyno e Heath Slater. Succede il finimondo, tutti combattono contro tutti in una rissa generale. Alla fine sul ring restano solo gli America Alpha e gli ultimi arrivati, Rhyno-Heath Slater.

Intanto, da Daniel Bryan, arrivano Natalya e Nikki, che litigano tra di loro, interrotte solo dalle parole del general manager: le due si sfideranno all'Elimination Chamber.

Single Match

Dean Ambrose VS AJ Styles 

È il momento del main event tra il detentore della WWE International Championship, Dean Ambrose, e l'ex campione WWE, AJ Styles. Al tavolo di commento ci sono anche The Miz e la sua Maryse. Si parte con le ostilità, il match sembra in equilibrio, quando Dean Ambrose riesce a mandare AJ Styles fuori dal ring e si prepara per un volo dal paletto. In quel momento però arriva di corsa Baron Corbin, attirando le attenzioni sia dei due sfidanti che di The Miz. Proprio per via di un battibecco tra i due spettatori, l'arbitro si distrae e non conta un potenziale tre su AJ Styles al tappeto dopo Elbow Drop di Ambrose. Che a quel punto si infuria e attacca prima Corbin con un Suicide Dive e poi scaraventa The Miz sulle transenne. Quando torna sul ring, però, AJ Styles si è ripreso e lo accoglie con la Styles Clash decisiva, che pone fine a un altro fantastico match.

Mentre si allontana per rientrare negli spogliatoi, The Miz torna sul ring e colpisce Dean Ambrose con la Skull Crushing Finale, a sua volta poi Corbin esegue la End of Days sia su The Miz che su Ambrose. Poi guarda AJ Styles e le promette anche a lui. Gli animi sono già proiettati all'Elimination Chamber... Ma mancano ancora due settimane. E nella prossima puntata di SmackDown ci sarà l'incontro tra John Cena e Randy Orton.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.