Premier League, Football Manager svela come finirà: Chelsea campione!

Il famoso videogioco manageriale ha svelato la classifica finale del campionato inglese: stando alle simulazioni di FM, il titolo andrà alla squadra di Conte, salvo il Leicester.

La copertina di Football Manager 2017

209 condivisioni 0 commenti

di

Share

La finestra di mercato si è chiusa da poche ore. Quello che è fatto è fatto. Adesso gli allenatori devono concentrarsi solo sul finale di stagione: soprattutto in Premier League, dove la lotta per il titolo sembra aver già preso la strada di Stamford Bridge. Eppure le cinque inseguitrici non mollano e tengono nel mirino il Chelsea. Nove punti di vantaggio sono tanti - anche se siamo a poco più di metà stagione - ma stando alle previsioni di Football Manager dovrebbero bastare. Sì, avete capito bene. Il noto videogame - si legge sul Mirror - ha simulato le restanti partite del campionato inglese. Il risultato: Blues campioni. Ci sono altri interrogativi irrisolti. Chi arriverà tra le prime quattro? Chi sarà costretto a retrocedere? Scopriamo insieme tutti i risultati.

La corsa al titolo

Come prevedibile, sarà il Chelsea di Conte ad aggiudicarsi il titolo nella stagione 2017. Ma secondo Football Manager l'enorme vantaggio di Hazard e compagni è destinato a diminuire, tenendo aperto il discorso scudetto fino all'ultima giornata. Complici le sconfitte con West Ham, Stoke City e Bournemouth. E alle loro spalle? Un Tottenham schiacciasassi: 10 partite senza perdere tra febbraio e maggio, pareggiando il derby con l'Arsenal per 1-1. A proposito dei Gunners: i ragazzi di Wenger - stando alle simulazioni di FM - vinceranno 7 partite di fila, per poi rallentare nel finale di stagione.

Fuori dalla Champions

Brutte notizie per Liverpool e Manchester United. Ancora fuori dalle prime quattro, dovendosi accontentare di un posto per la prossima Europa League. A sorridere è Pep Guardiola, che con il Manchester City conquista l'ultima casella utile per l'Europa che conta: merito di David Silva e dell'imbattibilità mantenuta nelle ultime 8 gare della stagione. L'unica nota positiva per Mourinho è rappresentata dal rendimento di Zlatan Ibrahimovic, decisivo anche nella seconda parte di campionato.

Chi retrocede?

Troppo tardi per Sunderland e Hull City, che non riusciranno a raddrizzare la loro classifica finale. E la terza retrocessa? A sorpresa si tratta del Middlesbrough: fatale per il Boro il pareggio nello scontro diretto contro il Black Cats. A tirare un sospiro di sollievo e il Leicester di Ranieri: i campioni in carica si salvano per il rotto della cuffia, appena +2 sulla zona rossa.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.