Brendan Rodgers: "Dembelé a Londra? Ho chiesto marcatura alla Baresi"

Il manager del Celtic Glasgow rivela che l'attaccante, richiesto dal Chelsea, era a Londra per una visita nell'ultimo giorno di mercato: "Ho preso le mie precauzioni".

Moussa Dembelé

661 condivisioni 0 commenti

di

Share

Torna di moda la marcatura a uomo? Ad ascoltare le rivelazioni rilasciate a Stv, fra il serio e il faceto, da Brendan Rodgers potrebbe sembrare. Del resto se sei il manager del Celtic Glasgow e hai in casa un tesoretto come Moussa Dembelé, ambito da mezza Europa, certe precauzioni ci possono anche stare.

I fatti

La scorsa settimana Moussa è costretto a uscire per una botta al ginocchio rimediata nel corso del match contro il St. Johnstone. Nei giorni successivi compare un gonfiore sospetto e il club predispone una visita presso uno specialista londinese. Peccato che siano gli ultimi giorni di calciomercato e il Celtic abbia appena ricevuto, fra le tante, una proposta del Chelsea: 35 milioni di euro, prendere o lasciare. No grazie, scrive Rodgers a Conte, ma poi scopre che, ironia della sorte, la clinica è proprio nel distretto di Chelsea.

Brendan Rodgers con Dembelé

Massaggiatore o marcatore?

Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio, deve aver pensato il manager degli Hoops, che decide di prendere le precauzioni del caso:

Incredibile che la clinica fosse proprio a Chelsea, no? Così ho raccomandato al fisioterapista che accompagnava Moussa di fare come Franco Baresi e stargli molto vicino. Scherzi a parte, era solo un po' di liquido al ginocchio e lui era felicissimo di tornare perché sta bene qui con noi.

Dembelé, che tesoretto!

Arrivato in estate dal Fulham per meno di un milione, il ventenne francese sta facendo le fortune del Celtic che, anche grazie ai suoi gol - 9 in campionato e 5 in Champions League, qualificazioni comprese - sta dominando la Premiership con 22 vittorie e un pareggio in 23 partite.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.