Liverpool-Chelsea 1-1, Klopp: "Io e Diego Costa? Non saremo mai amici"

Il manager dei Reds, pur soddisfatto della prestazione dei suoi, è convinto che l'attaccante si sia tuffato in occasione del rigore. Conte: "Orgoglioso dei miei".

613 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il Chelsea esce indenne da Anfield, 1-1 contro il Liverpool, e grazie ai balbettii degli altri rivali - Arsenal-Watford 1-2 e Sunderland-Tottenham 0-0 - rafforza il proprio vantaggio in testa alla Premier League, +9, e può permettersi di prepararsi con serenità al match di sabato contro i Gunners.

Chi invece la serenità l'ha smarrita è Jurgen Klopp, che quando ha visto l'arbitro fischiare un rigore per il Chelsea a un quarto d'ora dal termine, ha dato in escandescenze. Per lui era chiaro che Diego Costa si fosse tuffato:

Ero arrabbiato già da prima perché l'arbitro non aveva fischiato un fallo di Costa su Lovren, così ho urlato al quarto uomo che nessuno poteva batterci. Poi mi sono reso conto che ero sovreccitato e gli ho subito chiesto scusa, lui ha capito. Diego Costa? È un guerriero, ma io e lui non potremo mai essere amici.

Klopp nervoso durante il match

Il manager dei Reds, però, si è detto molto contento della prestazione della sua squadra, sempre aggressiva fin dal primo minuto e ha assolto anche Mignolet che, dopo aver regalato il vantaggio al Chelsea, ha parato il rigore di Costa. Lo stesso portiere del Liverpool, applaudito dalla Kop alla fine del match, è parso rinfrancato:

Sono felice per la parata sul rigore che ha salvato il risultato, ma credo che meritassimo i tre punti. Mi dispiace per la disattenzione sulla punizione di David Luiz, ma non avevo sentito il fischio dell'arbitro, non ero pronto e lui è stato bravo: ha tirato immediatamente e ha fatto gol.

Mignolet, dopo l'errore sul gol di David Luiz, ha parato un rigore a Diego Costa

Tutt'altro umore sulla sponda opposta, naturalmente. Antonio Conte è raggiante:

Non è facile giocare contro il Liverpool nell'atmosfera di Anfield. Sono molto orgoglioso per la personalità dimostrata dai miei giocatori, anche se mi dispiace non aver segnato il secondo gol. Ora dobbiamo recuperare, è stato un match molto duro. Questa è una settimana molto importante per noi e vogliamo finirla nel modo giusto.

Conte festeggia il gol di David Luiz

Inutile dire qual è il modo giusto per Conte: sabato a Stamford Bridge arriva l'Arsenal e l'ex ct non vede l'ora di rifarsi di quel 3-0 subito all'Emirates a fine settembre e ricacciare i Gunners a -12, lontani già a febbraio dalla lotta per il titolo. Si gioca all’ora di pranzo, ma Wenger rischia di vedersi servito un piatto freddo, come la vendetta di Conte.

Vota anche tu!

Quante probabilità ha il Chelsea di vincere la Premier League 2016-17?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.