Real Madrid, Casillas: "Ingiusti i fischi a Ronaldo. Navas meglio di Buffon"

L'ex portiere del Real condanna i fischi del Bernabeu a Cristiano e rivela che vuole giocare ancora un anno al Porto. Su Navas: "L'anno scorso ha fatto meglio di Gigi".

Casillas

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Un quarto di secolo di Real Madrid non li cancelli con un colpo di spugna, nemmeno se l'addio non è stato proprio come lo fantasticavi nei tuoi sogni di ragazzino. Iker Casillas è entrato nelle giovanili della Casa Blanca nel 1990, a nove anni, e se ne è andato nel 2015, ceduto al Porto, quasi di soppiatto:

Certo che ero triste, lasciavo quella che ho sempre considerato la mia casa, ma il tempo aiuta e guarisce tutto. Ora sono felice al Porto e vorrei restare un altro anno.

In quei 25 anni, dopo aver vinto tutto con le giovanili, Iker ha collezionato una vera e propria bacheca di trofei, roba da fare invidia non solo ai suoi colleghi, ma anche alla maggior parte dei club europei. In oltre 700 presenze fra i pali del Real Madrid, ha vinto 3 Champions League, 2 Supercoppe europee e altrettanti Mondiali per club (1 Intercontinentale e 1 Mondiale), oltre a 5 Liga e innumerevoli fra coppe nazionali e trofei individuali. È il calciatore del Real con più presenze nelle competizioni Uefa e in assoluto il calciatore con più presenze in Champions League.

Casillas alza la Décima Champions League del Real

A lui, infatti, vero e proprio pezzo di storia vivente del Real Madrid, si è rivolta l'emittente spagnola Onda Cero per un commento sui fischi che il Bernabeu ha rivolto a Cristiano Ronaldo:

Come madridista non riesco a capire come si possa fischiare un giocatore che ha appena vinto il Pallone d'oro e che sei mesi fa ti ha regalato la Champions. Avendo giocato qui, però, capisco che questi sono dei momenti, delle fasi, in cui può capitare. Poi succede che il vento gira e le nuvole se ne vanno.

Se giocare al Bernabeu con la camiseta blanca non è semplice, esserne l'idolo è affare ancora più intricato e Casillas lo sa bene:

È capitato anche a me. Con Cristiano, poi, il pubblico è ancora più esigente: essere il migliore del mondo insieme a Messi è una grande responsabilità, ma è inumano chiedergli di segnare due o tre gol a ogni partita, non è possibile. Sergio Ramos? I fischi di Siviglia sono un caso diverso, ma credo che Sergio sia un giocatore che andrebbe applaudito sempre e ovunque.

Negli anni, poi, Casillas ha incrociato la sua carriera con quella di altri grandissimi colleghi, da Kahn a Buffon a Neuer, fra gli altri, in un'infinita disfida virtuale per il titolo di miglior portiere del mondo, ma Iker ha una sua opinione:

Nella scorsa stagione Keylor Navas ha fatto cose straordinarie, tanto che mi ha sorpreso che non sia stato considerato migliore di Gigi, che comunque ritengo un grandissimo portiere oltre che una persona eccezionale.

Per Casillas l'anno scorso Navas è stato superiore anche a Buffon

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.