Le 10 pubblicità più sexy del Super Bowl: da Megan Fox a Kim Kardashian

La finale del campionato di NFL è anche la possibilità di fare business. E per fare breccia nel pubblico (maschile), alcuni brand scelgono degli spot molto molto... hot

Charlotte McKinney, testimonial nel 2015 per Carl Jr.

259 condivisioni 0 commenti 4 stelle

di

Share

Non importa se tu preferisca la Pepsi o la Coca Cola. Così come è del tutto irrilevante se allo stadio tu mangi un panino del Burger King, del McDonald’s o di Carl’s Jr. Dal punto di vista delle varie partnership tra varie aziende e l’appuntamento dell’anno con il Super Bowl, l’unica cosa che attendono i milioni di appassionati è vedere chi sarà la sexy testimonial di turno che sponsorizzerà questo o quel prodotto, oppure quali nuove idee avranno in serbo le compagnie affiliate con l'evento per sfruttare la visibilità sconfinata che gli tornerà indietro. Da Cindy Crawford a Megan Fox, passando per Candice Michelle, Kim Kardashian e Charlotte McKinney, sono veramente tante le bellissime che nel corso degli anni hanno prestato il loro volto (e soprattutto il loro corpo) alle varie pubblicità che hanno caratterizzato l'accompagnamento verso la finale della NFL

1992 - Cindy Crawford, Pepsi

Siamo nel 1992 e un'accaldata Cindy Crawford si ferma in un'area di servizio con la sua auto, quando a un tratto vede un distributore di Pepsi. Il modo in cui sorseggia la bibita fresca è tutto un programma...

2001 - Britney Spears, Pepsi

Ancora una pubblicità della Pepsi, questa volta con la cantante Britney Spears come testimonial, probabilmente nel suo momento migliore. E nell'occasione ha regalato uno dei suoi celebri balletti hot per sponsorizzare la bevanda.

2003 - Catfight, Miller Lite

La birra Miller Lite per lasciare il segno non ha puntato su nomi d'eccezione, ma su due bellissime donne, che litigano e finiscono per lottare tra di loro praticamente ovunque... e sempre più svestite. 

2005 - Candice Michelle, GoDaddy,com

La piattaforma di hosting e siti internet GoDaddy ha sfruttato molte volte il Super Bowl per farsi un po' di pubblicità e quasi sempre ha scelto una via sexy. In questo caso, la sua testimonial d'eccezione è l'attrice, all'epoca anche wrestler, Candice Michelle. E il suo balletto con tanto di reggiseno che si slaccia ha colpito nel segno...

2009 - Veggie Love, PETA

Se l'idea era quella di stimolare la dieta vegana, questo è sicuramente il mezzo più diretto per conquistare il pubblico maschile. La pubblicità scelta dall'azienda PETA, infatti, è un misto di sensualità e bellissime modelle riprese in atteggiamenti a tratti equivoci con frutta e verdura.

2010 - Megan Fox, Motorola

Perché non usare il tuo Motorola anche nella vasca da bagno? Ecco, a questa domanda risponde una stupenda Megan Fox, che proprio mentre si rilassa comodamente tra la schiuma, decide di farsi un selfie e metterlo su Twitter. E le conseguenze sono "distruttive"...

2011 - Il corso di yoga, Bud Light

In questo caso, per sponsorizzare la sua versione light, la Bud sceglie di puntare su volti meno conosciuti ma non per questo meno attraenti. Lo scenario è quello di un corso di yoga pieno di bellissime donne impegnate in esercizi che "valorizzano" le loro curve. E nella stessa stanza ci sono anche i due protagonisti, due ragazzi, che "barando" leggermente approfittano del panorama.

2011 - Kim Kardashian, Skechers

Il corpo di Kim Kardashian è stato scelto per mostrare come si possa fare serenamente a meno del personal trainer, quando ai tuoi piedi hai un paio di Skechers Shape-ups. C'è da dire che il ragazzo che le indossa dopo di lei, non ottiene esattamente lo stesso risultato...

2012 - Adriana Lima, Teleflora

La finale del Super Bowl coincide sempre con il periodo di San Valentino. E se volete trovare un bel mazzo di fiori da regalare alla vostra bella, ecco il consiglio di puntare su Teleflora, che arriva direttamente da un'affascinante Adriana Lima mentre si prepara per uscire... 

2015 - Charlotte McKinney, Carl Jr.

Il messaggio che vuole far passare la catena di fast food statunitense Carl Jr. è semplice: tutti i suoi prodotti sono abbondanti e, soprattutto, naturali. E quale miglior testimonial di Charlotte McKinney, con tutte le sue forme giunoniche in bella vista e oscurate solo da alcuni giochi di prospettiva, avrebbe potuto rappresentare questo concetto?

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.