UFC on FOX 23, Shevchenko vs Pena e il ritorno di Cowboy Cerrone

UFC torna a Denver, Colorado, dove tutto ebbe inizio. Nel main event un match che sa di title eliminator per la categoria femminile dei gallo, Shevchenko vs Pena.

pena

6 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Nella notte fra il 28 e il 29 gennaio UFC torna a Denver, dove la parabola dell'organizzazione di MMA più famosa al mondo ebbe inizio. La main card presenta quattro match da fare invidia alle card numerate, andiamo a vedere insieme chi tornerà in azione a UFC on FOX 23.

Alex Caceres vs Jason Knight

Alex Caceres (12-9, 1 NC) è reduce da una sconfitta per decisione non unanime per mano dell'esplosivo Yair Rodriguez a UFC FN 92. Il fantasioso statunitense mancino sfiderà Jason Knight (15-2) nella categoria dei pesi piuma. Caceres fa della fantasia e dell'estro nella fase di striking il suo punto di forza. È però capace di sorprendere i suoi avversari (si veda ad esempio Sergio Pettis) anche con sottomissioni inaspettate. È un atleta piuttosto completo frenato da una mentalità non sempre adatta e da gameplan a volte scellerati. Il suo avversario Jason Knight vanta una carriera vittoriosa in circuiti minori, è al quarto match in UFC e ha un record di due vittorie e una sconfitta all'interno dell'ottagono più famoso al mondo. È un atleta solido, esperto nelle sottomissioni, ha infatti portato a casa 9 vittorie in carriera con questo metodo. Interessante match d'apertura.

caceres
Alex "Bruce Leeroy" Caceres, 28 anni

Andrei Arlovski vs Francis Ngannou

La categoria dei pesi massimi offre un match che ha il sapore del passaggio del testimone. Il trentenne Francis Ngannou (9-1) tenterà di entrare nella top 10 dei massimi provando a sconfiggere l'ex campione UFC Andrei Arlovski (25-13, 1 NC). Il franco-camerunese ha dato dimostrazione di forza, esplosività ed elasticità, oltre che di grande capacità d'adattamento negli scorsi incontri. La sua richiesta a seguito della vittoria per kimura su Anthony Hamilton è stata quella di poter affrontare un top 10. Detto fatto, UFC gli ha offerto la possibilità di affrontare il forte - seppur in calo - Andrei Arlovski, potente bielorusso che fa del diretto destro la sua arma più efficace. Dopo un ritorno vittorioso in UFC in cui ha collezionato 4 vittorie di fila, è iniziata la parabola discendente ed ha patito tre sconfitte consecutive. Arlovski durante la sua carriera ha sempre affrontato alti e bassi, riuscendo a risalire la china in situazioni disperate. Riuscirà a battere un atleta più giovane, fresco e che punta al titolo come Francis Ngannou?

ngannou
Francis "Predator" Ngannou, 30 anni

Donald Cerrone vs Jorge Masvidal

Se seguite le MMA anche da poco tempo, ormai avrete capito che genere d'uomo è Donald Cerrone (32-7). Atleta straordinario e uomo dalla vita spericolata, ha chiesto da un po' di tempo a questa parte a UFC di poter fare più match possibili. Ecco quindi che nel biennio 2015-2016 l'organizzazione lo accontenta e Cerrone combatte ben 8 volte, collezionando 7 vittorie e una sola sconfitta. Da quattro match a questa parte, il Cowboy combatte nella categoria dei welter, collezionando solo vittorie e per di più, tutte per finalizzazione. L'avversario con cui condividerà l'ottagono stavolta e con cui sarà protagonista di un co-main event a 170 libbre all'insegna dello spettacolo è l'ex street-fighter Jorge Masvidal (32-11). Tanto completo quanto sfortunato nei suoi ultimi match da cui spesso è uscito sconfitto per decisione non unanime, Masvidal è l'archetipo del cosiddetto well-rounded, l'atleta completo e buono per ogni stagione. Striking composto e preciso, ottimo clinch, efficace ground game. Vanta 12 vittorie per KO e 2 per sottomissione, in carriera è stato finalizzato solo 3 volte ed ha combattuto in diverse categorie di peso, proprio come il suo avversario. Il match promette di essere in lista per il premio Fight of the Night.

masvidal
Poster ufficiale del match fra Cerrone e Masvidal

Valentina Shevchenko vs Julianna Peña

Il main event della serata coinvolge due pericolose femmes fatale che con tutta probabilità si giocheranno un posto da number one contender alla corona femminile dei pesi gallo. La letale Valentina "Bullet" Shevchenko (13-2), kickboxer dal record professionistico di 58 vittorie, 2 sconfitte e un pareggio, affronterà Julianna "The Venezuelan Vixen" Peña (8-2). La fighter russo-peruviana è una striker eccezionale, si evince anche dal suo record nella kickboxing. Come se non bastasse, lo ha confermato battendo per decisione unanime l'ex campionessa UFC Holly Holm, striker eccezionale, dopo aver patito una sconfitta per mano dell'attuale campionessa Amanda Nunes. Ha un'ottima difesa dei takedown, ben il 70%, quindi sa tenere il match in piedi ed è sicuramente da lì che proverà a finalizzare la sua avversaria. Julianna Peña è un'ottima atleta, equilibrata sia nello stand-up che nel ground game, area del combattimento dove probabilmente ha fatto notare le sue ottime qualità. Vanta tre vittorie per KO o TKO e tre per sottomissione, ha inanellato ben quattro vittorie consecutive, l'ultima delle quali per decisione unanime contro Cat Zingano, ex sfidante al titolo. Chi sarà con tutta probabilità la prossima atleta a tentare l'assalto alla corona dei pesi gallo? L'appuntamento con UFC è per la notte fra il 28 e il 29 gennaio dalle ore 2.00, come al solito su FOX Sports, canale 204 di Sky.

sheva
Valentina "Bullet" Shevchenko, 29 anni

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.