Manchester United, Old Trafford da 88mila posti: il progetto è allo studio

Da tempo i tifosi chiedono l'ampliamento. L'ad Arnold non nasconde che il club sta studiando il progetto. Old Trafford diventerebbe il secondo stadio più grande d'Europa.

527 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Bobby Charlton lo chiamava The Theater of Dreams, il teatro dei sogni, e ora il sogno dei tifosi del Manchester United potrebbe realizzarsi. Il club infatti ha allo studio un progetto di ampliamento di Old Trafford, che ne aumenterebbe la capienza di circa 12mila posti. L'associazione MUST che riunisce diversi club di tifosi dei Red Devils chiede da tempo alla società di avere il più grande stadio d'Europa e Richard Arnold, amministratore delegato dello United, ha ammesso a Sportsmail di essere a conoscenza delle richieste dei sostenitori.

Old Trafford secondo stadio d'Europa?

Secondo le prime indiscrezioni, però, il progetto considera un ampliamento da 76mila a 88mila posti, che porterebbe comunque Old Trafford a essere il secondo stadio di club più grande del continente, dietro soltanto ai 99mila del Camp Nou di Barcellona, ma davanti al Santiago Bernabeu che ne ha 85mila, all'Iduna Park di Dortmund (81mila) e a San Siro (80mila).

Con 88mila posti Old Trafford sarebbe il secondo stadio più capiente d'Europa dopo il Camp Nou

Il progetto allo studio prevede una prima aggiunta di 7.500 sedili nella zona del Sir Bobby Charlton Stand, l'ex Main Stand, mentre i restanti posti dovrebbero essere ricavati nei due angoli dello Stand, una soluzione che consentirebbe di procedere con i lavori senza ridurre la capienza della struttura.

Old Trafford in un'immagine degli anni dieci del secolo scorso

Old Trafford, una costruzione a tempi di record

Old Trafford era stato costruito in tempi record fra il 1909 e il 1910. Nel corso della Seconda Guerra mondiale divenne inagibile a causa dei bombardamenti, tanto che United e City furono costretti a condividere il Maine Road per alcuni anni, ma un eccezionale lavoro di ricostruzione e restauro lo restituì ai tifosi nel 1949.

Lo United va in gol contro il Sunderland nell'Old Trafford da poco restaurato dopo i danni dei bombordamenti

Le ristrutturazioni di Old Trafford

Nel corso delle ristrutturazioni negli anni novanta e duemila, il club prese già in considerazione l'ipotesi di ampliarne la capacità, ma la presenza della linea ferroviaria sul retro della struttura avrebbe comportato la costruzione di un tunnel e l'abbattimento di alcune case, con una inaccettabile lievitazione dei costi. Ora, invece, stando alle indiscrezioni di Sportsmail, questi costi potrebbero essere evitati grazie ai progressi tecnologici che garantirebbero soluzioni più efficaci ed economiche. 

George Best, idolo di Old Trafford

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.