Italiani d'Eurolega - Datome vince contro Gentile, Melli e Bargnani ko

Gigi è il miglior realizzatore tra i turchi, Ale non riesce a lasciare il segno sul match. Melli e Bargnani vengono travolti rispettivamente da CSKA e Olympiacos.

Gran partita del capitano azzurro

118 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Nel diciottesimo turno di Eurolega l'unico italiano ad esultare è Gigi Datome, che col suo Fenerbahce batte nettamente il Panathinaikos di Alessandro Gentile e si porta quindi a casa il derby azzurro. Nicolò Melli e Andrea Bargnani escono con le ossa rotte dalle trasferte di Mosca e Pireo, ma andiamo ad analizzare più da vicino le prestazioni dei quattro atleti azzurri impegnati in questa giornata di Eurolega.

Nicolò Melli (Bamberg)

La doppia cifra di Melli non basta contro il CSKA

Dopo la sconfitta di Kazan, il Bamberg cade anche in Russia. Stavolta la squadra di coach Trinchieri si deve arrendere allo strapotere del CSKA Mosca che, seppur privo di Teodosic, si impone 85-64. Alla squadra tedesca non è bastata una buona prova di un ritrovato Nicolò Melli, che si rifà dopo la brutta gara di Kazan. Il lungo reggiano gioca un gran primo tempo, in cui cerca in tenere in vita in ogni modo il Bamberg. Alla fine dei primi 20 minuti è già a quota 13 punti ed è proprio grazie alle sue giocate che i tedeschi restano in vita. Nel secondo tempo, però, anche lui affonda sotto i colpi dell'armata rossa e segna soltanto 2 punti. L'ex di Milano e Reggio Emilia gioca comunque una partita positiva, in cui sbaglia un solo tiro e tenta di rendersi utile in ogni modo.

Melli chiude con 15 punti (4/5 da 2 e 1/1 da 3 punti), 5 rimbalzi, 3 assist e 1 stoppata in 20'.

VOTO: 6,5

Luigi Datome (Fenerbahce)

Datome al tiro contro il Panathinaikos

Il Fenerbahce batte il Panathinaikos per 84-63 e stacca la squadra greca in classifica. Gigi Datome gioca un'ottima partita e chiude da grande protagonista del match, vincendo così il derby italiano con Alessandro Gentile. Nonostante qualche errore di troppo al tiro, il capitano azzurro mette a referto 16 punti ed è il miglior realizzatore della squadra turca. Si mette al servizio della squadra, servendo assist e catturando rimbalzi. Il numero 70 sta (finalmente) vivendo un buon momento della sua stagione e coach Obradovic non può che esserne felice.

A fine partita, Datome ha 16 punti (2/6 da 2 e 4/7 da 3 punti), 4 rimbalzi e 3 assist in 30 minuti di gioco.

VOTO: 7,5

Alessandro Gentile (Panathinaikos)

Partenza in quintetto per Ale Gentile

Il Panathinaikos viene sconfitto 84-63 dal Fenerbahce e incappa nella terza sconfitta nelle ultime quattro uscite europee. Nonostante la partenza in quintetto, Alessandro Gentile non riesce a lasciare il segno e a rendersi protagonista della partita. Coach Pascual lo fa giocare sostanzialmente solo nel primo e nell'ultimo periodo, togliendolo sul -5 e rimettendolo sul -17, a partita ormai ampiamente andata. Nei suoi 17 minuti in campo combina comunque poco, lasciando a James il ruolo di protagonista tra i greens.

Alessandro chiude la partita con 2 punti (1/1 da 2 e 0/1 da 3 punti), 1 rimbalzo, 1 recuperata e 1 stoppata in 17 minuti.

VOTO: 5

Andrea Bargnani (Baskonia)

Partita da dimenticare per Bargnani e il suo Baskonia

Il Baskonia viene travolto al Pireo per 92-62 dall'Olympiacos e trova la seconda sconfitta consecutiva dopo quella col Darussafaka. Come il resto della squadra, anche Andrea Bargnani viene spazzato via dai greci. Il Mago litiga col canestro chiudendo con un misero 1/6 complessivo al tiro. Tolti poi i due rimbalzi, combina molto poco nei pochi minuti che gli concede coach Alonso.

Bargnani finisce la sua serata con 2 punti (1/5 da 2 e 0/1 da 3 punti) e 2 rimbalzi in 10 minuti.

VOTO: 4,5

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.