UFC, Woodley: "Persa un'occasione senza Nick Diaz a UFC 209"

Il campione dei pesi welter Tyron Woodley ha detto la sua sull'immediato rematch contro Thompson a UFC 209, e sull'assenza di Nick Diaz.

woodley

50 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Il match di UFC 209 fra Tyron Woodley e Stephen Thompson è un rematch interessante che continua un capitolo aperto a UFC 205, terminato con un pareggio maggioritario e visto come uno dei match più belli del 2016. Woodley, in virtù del risultato, ha mantenuto il titolo cinto alla vita, ma ha anche dichiarato che questo rematch non era in cima alla lista delle sue scelte. La prima scelta del campione era affrontare Nick Diaz a UFC 209, e il numero 209 avrebbe ricevuto anche una connotazione più importante e pregna di significato, visto il famigerato 209, codice d'area di Stockton, California, città di provenienza dei fratelli Diaz che non si stancano mai di ricordarlo. Woodley non sa perché sia saltato l'incontro, ma ci tiene a sottolineare come UFC si sarebbe fatta sfuggire un'occasione importante sia in termini sportivi che di vendite.

Credo che UFC abbia perso una grande opportunità non inserendo in questa card l'uomo che ritengo essere una leggenda dello sport. Uno dei migliori pesi welter di tutti i tempi, me lo ricordo molto bene in Strikeforce. È più una forma di rispetto, credo che a qualcuno che abbia fatto così tanto per lo sport, portandolo al punto in cui il palcoscenico fosse più importante dello stipendio, avrebbero dovuto avere la possibilità di combattere.

diaz
Nick Diaz, 34 anni

Detto questo, il campione non è del tutto contrario al rematch contro Thompson, consapevole che si sarebbero incontrati ancora. C'erano però altre opzioni da valutare secondo Woodley, inclusa quella di affrontare il sempreverde Demian Maia. 

Ci sono almeno cinque o sei combattimenti che credo dovrei fare e che dimostrerebbero che sono il miglior welter di sempre. Ovviamente il rematch con Thompson è uno di questi. Demian Maia è un altro, in questo momento sta aspettando e ha meritato il match. Pensate ai fratelli Diaz, a Conor, pensate a Georges St-Pierre, con tutti loro sarebbero grandissimi match.

thompson
Stephen "Wonderboy" Thompson, 34 anni. Affronterà, dopo un pareggio ottenuto a UFC 205, ancora una volta Tyron Woodley a UFC 209.

Ora però c'è Thompson.

Il mio obiettivo è quello di essere il miglior welter di sempre - ha continuato Woodley -, ma non mi sentivo obbligato a combatterci ancora già da subito. Anche se non lo avessi incontrato immediatamente, sapevo che avrei dovuto combatterci ancora una volta, è un top fighter ed è arrivato qui per un motivo, quindi probabilmente avrebbe battuto un altro avversario e sarebbe tornato qui. Solo, non mi sentivo obbligato a combatterci subito.

 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.