Werdum a JDS: "Combattiamo, in UFC o nella tua palestra"

Nuovo capitolo dell'estenuante crociata di Junior Dos Santos nei confronti di Fabricio Werdum. Stavolta Vai Cavalo passa all'attacco rispondendo per le righe a Cigano.

Fabricio Werdum UFC 203 weigh-in Copyright: MMA Fighting

93 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Junior Dos Santos sembra proprio avercela con Fabricio Werdum. Che tra i due connazionali non corra buon sangue non è certo un mistero d'altronde, ma la situazione è peggiorata a causa del rifiuto - legittimo, visto i pochi giorni di preavviso - rifilato da Werdum al rivale, che pur si era proposto come rimpiazzo dell'ultimo minuto a UFC 207 a causa dell'improvviso ma decantato forfait di Cain Velasquez.

Adesso però, le recenti dichiarazioni di ambedue gli atleti sembrerebbero portare la questione su un piano più concreto, evolvendosi rispetto al mero batti e ribatti mediatico creatosi nel corso delle settimane. Nelle ultime ore Dos Santos ha attaccato frontalmente Werdum, chiarendo a UOL le proprie motivazioni e accusandolo ancora una volta di essere un vigliacco.

Per quel che so io, dovrei essere ancora all'interno della card di Halifax. Con l'infortunio di Struve, UFC si è mobilitata sin da subito per trovarmi un avversario, e proprio in questa circostanza Werdum ha rifiutato di affrontarmi per la seconda volta nell'arco di poche settimane. Sono abbastanza frustrato dalla situazione: stanno continuando a far perdere tempo ad uno come me che già di tempo ne ha poco. Mi sento parecchio sconfortato.

Dichiarazioni queste che non sono assolutamente piaciute al tanto bistrattato Fabricio Werdum, che non ha sorvolato sul nuovo attacco mediatico decidendo di lanciare in prima persona la sfida a Cigano, che sia essa in un contesto pubblico o privato.

Adesso Dos Santos mi ha stancato. Visto i problemi economici dell'attuale campione Miocic con UFC, propongo a Cigano di affrontarci per il titolo ad interim pesi massimi. E non è tutto: finito il match, qualunque sia l'esito, andrò all'American Top Team (camp in cui si allena Junior, ndr) per affrontarlo faccia a faccia. Soltanto io e lui, a porte chiuse, in una sfida in cui a vincere sarà l'ultimo a rimanere in piedi, in un combattimento vecchia maniera che si concluderà soltanto con un KO. Così daremo un taglio alla vicenda e vedremo chi sarà a scappare e chi no. Basta pagliacciate, chi andrà giù dovrà postare il risultato sui social. Chiamerò Liborio (head coach dell'ATT) con cui c'è un sincero rapporto di amicizia e rispetto, e mi organizzerò in modo tale da poter affrontare JDS nella sua palestraDovrebbe smetterla di star lì a dire str**zate, anche se capisco che a causa di tutte le gomitate prese da Velasquez il buon Dos Santos possa avere qualche problemino mentale.

Si scaldano prepotentemente gli animi tra i due connazionali, che si erano già affrontati un paio di anni fa a UFC 90. In quel caso fu Dos Santos a trionfare attraverso un gran KO a 1:20 del primo round. Ma con le premesse attuali e l'evolversi delle carriere di entrambi, appare ad oggi difficilissimo provare anche ad azzardare un pronostico. Tuttavia, considerando la situazione creatasi, è chiaro e lampante come un'eventuale JDS vs Werdum 2 potrebbe essere uno dei match-up più attesi di tutto il 2017, dentro e fuori UFC.

UFC.com

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.