I Leoni tornano a ruggire. Gabon, così no. Super sfide nel girone B

Le partite di ieri hanno visto il Camerun vincere in rimonta, il Gabon steccare ancora, questa volta contro il Burkina Faso. Oggi alle 17 Algeria-Tunisia, alle 20 Senegal di fronte allo Zimbabwe

95 condivisioni 0 commenti 2 stelle

Share

Il Camerun sferra la zampata giusta per svoltare: 2-1 in rimonta alla Guinea-Bissau. Non ingrana il Gabon, che contro i camerunensi si giocherà tutto. Occhio al girone B e ai suoi grandi duelli

Quando il gioco si fa duro, i Leoni (Indomabili) tornano a ruggire. Una vittoria dal sapore speciale, nell'aria la sensazione che possa essere la serata della svolta: era dal 2010 che il Camerun non vinceva una singola partita di Coppa d'Africa. 7 lunghi anni, in cui Samuel Eto'o ha fatto in tempo a salutare e la Nazionale si è persa. L'edizione 2017 aspettava di ritrovare una storica big, che ora i gol di Siani e Ngadeu rischiano di riportare fra le migliori squadre d'Africa. Inutile, al fischio finale, la perla di Piqueti, straordinario solista della Guinea-Bissau in avvio di partita: il suo graffio ha ferito e risvegliato un animale in letargo. Ora il Camerun (a quota 4 punti) ha almeno un piede nei quarti di finale

Chi rischia davvero è il Gabon: altra prova incolore, altra conferma che qualcosa non va. Se da una parte hai la fortuna di avere Pierre Emerick Aubameyang (di nuovo in gol), dall'altra non può passare inosservata la sfortuna di altre pedine. Lemina (problema alla schiena) rischia di aver già compromesso la sua Coppa d'Africa, e chissà gli infortunati degli ultimi 90 minuti: in ordine di uscita dal campo, sono Jonathan Obiang, Tandjigora e Biyogo Poko. 

Servirà una vittoria proprio contro i camerunensi, che invece con 1 solo punto staccherebbero il pass per la fase finale. Non smette di crederci il Burkina Faso, appaiato nel gruppo proprio al Gabon: 2 punti a testa, contro l'unico racimolato fin qui dalla Guinea-Bissau. Domenica 22 il verdetto, a partire dalle ore 20.00. 

Oggi in campo il girone B: sarà una serata di sfide molto attese. Prima il "derby" tra l'Algeria di Mahrez e la Tunisia di Khazri (ore 17), poi a seguire il duello Manè-Billiat, la certezza contro la sorpresa, alle 20.00 il Senegal di fronte allo Zimbabwe. A chi sta imparando a conoscerla, questa Africa regalerà un altro spettacolo. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.