CEV Champions: Perugia vuole superare l'esame di russo

Differita su Fox Sports Plus dalle 22.45. Sfida contro i forti giocatori di Shipulin che al centro contano sui 218 centimetri di Muserskiy ed i 209 di Smolyar.

Sir Perugia: scontro russo per mantenere la vetta della classifica

16 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Con la qualificazione alla final four già in tasca, la Sir infatti organizzerà le fasi finale di Champions League a Roma, stasera la Sir Perugia è attesa da un match che sarà uno scontro fra titani: l'avversario sarà la squadra russa del Belgorod. Inizio alle ore 20.30: differita su Fox Sports Plus, canale 205 della piattaforma di Sky dalle 22.45.

Una vera corazzata quella di coach Shipulin in arrivo a Perugia per dare battaglia. In posto quattro il “fenomeno” russo Tetyukhin. Per lo schiacciatore russo una tecnica sopraffina sia in prima che in seconda linea e un fisico da campione che gli consente di essere ancora protagonista a 41 anni. Un highlander che può vantare la partecipazione a ben 6 Olimpiadi.

Simone Buti: Perugia è pronta a sfidare i russi

Simone Buti presenta gli avversari.

Sono sempre dell’idea che possiamo giocarcela con tutti. Il Belgorod è una formazione certamente molto forte, basta pensare a giocatori del calibro di Tetyukhin e Muserskiy.

Dal centro della formazione russa arrivano i maggiori pericoli, complici anche i molti centimetri dei posti 3 di Shipulin: 218 di Muserskiy (che attacca toccando quota 367) ed i 209 di Smolyar.

Perugia invece arriva carica all'incontro, non solo per il successo in campionato contro Trento e il secondo posto in classifica nella serie A1 italiana, ma anche forte di non aver ancora perso un set nei primi 2 incontri di Champions. Infatti gli uomini di Bernardi hanno vinto le prime due partite sempre per 3-0.

Lorenzo Bernardi, coach della Sir Perugia

Bernardi però non vuole abbassare la guardia e mette in chiaro che la mentalità di Perugia non deve mancare, anche se la qualificazione alla final four è già stata raggiunta.

Orgoglioso della mia società! Indipendentemente da tutto il nostro obiettivo non cambia assolutamente, giochiamo e lottiamo per vincere il girone.

La Final Four torna in Italia dopo l'edizione del 2011, quando la Trentino Volley approfittò appieno del vantaggio casalingo al Palaonda di Bolzano per conquistare il terzo titolo consecutivo nella competizione. Lo scorso anno fu Casalmaggiore a essere scelta per la final four femminile a Montichiari, salendo poi sul tetto del vecchio continente. Due organizzazioni che hanno portato fortuna e che sono di buon auspicio per la squadra italiana.

Classifica: Perugia punti 6, Belgorod 5, Roeselare 1, Ankara 0.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.