Formula 1, Massa torna alla Williams: "Me ne andrò a testa alta"

Il brasiliano ha accettato di tornare in Formula 1 dopo l'ingaggio di Bottas da parte di Mercedes: "Non avrei accettato altra proposta se non quella Williams".

Formula 1, Felipe Massa con la Williams

118 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Doveva essere un addio, si è trasformato in un arrivederci. Felipe Massa torna alla Williams dopo aver ufficializzato il suo ritiro al termine della scorsa stagione. Merito del mercato che sta rivoluzionando gli scenari della Formula 1: a seguito del passaggio di Valtteri Bottas alla Mercedes, infatti, il pilota brasiliano ha deciso di fare marcia indietro e riabbracciare la sua vecchia scuderia:

Ho una grande passione per le corse, per la competizione, per il confronto in pista. Ma il mio ritorno non è dovuto all’idea che la Formula 1 fosse a tutti i costi l’opzione migliore. Ho reputato una bella chance il mio ruolo alla Williams, non avrei accettato offerte da parte di altre squadre.

Parole d'amore da parte di Massa, in un'intervista pubblicata sul sito ufficiale della casa britannica. Dalle sue dichiarazioni traspare ancora una voglia matta di voler gareggiare ad alto livello.

La mia intenzione è sempre stata quella di correre, magari in altri contesti, ma di proseguire ad essere in pista. Senza quella passione, non avrei certo accettato di rientrare. Le scene che ho visto in Brasile e Abu Dhabi lo scorso anno non le dimenticherò mai. Sono molto grato per tutto quello che è accaduto alla fine del 2016. Qualunque cosa accadrà quest’anno, lascerò questo sport a testa alta.

Il vecchio e il nuovo

Con l'addio di Bottas, il ruolo di Felipe Massa sarà doppio all'interno della scuderia: avrà il dovere di portare risultati, essendo il pilota di punta del team, e dovrà aiutare anche il giovane compagno di squadra, Lance Stroll.

Correre con il team Campione del mondo è una grande opportunità per Bottas. Lui è un pilota di talento ed è stato bello lavorare con lui per tre anni. A Valtteri è stata offerta una fantastica chance e, di conseguenza, l'occasione si è presentata anche per me.

E dopo aver parlato del vecchio compagno di squadra, l'ex pilota della Ferrari si è focalizzato sul futuro della Williams, rappresentato dal talento di Stroll:

Non vedo l'ora di lavorare con Lance, lo conosco da molto tempo. Ha dimostrato nei campionati dove ha gareggiato di meritare questa opportunità, ed è sempre bello per la Formula 1 accogliere nuovi talenti. E la Williams, tra l’altro, ha una lunga tradizione per quanto riguarda la fiducia nei giovani. Lo sosterrò in ogni modo possibile.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.