Upamecano, da una Red Bull all'altra: Manchester United bruciato

La multinazionale dell'energy drink "promuove" il giovane francese dal Salisburgo al Lipsia. Le big d'Europa possono solo assistere al nono "trasferimento interno".

Dayot Upamecano presentato ufficialmente dal Red Bull Lipsia

386 condivisioni 0 commenti 3 stelle

di

Share

Bruciata la concorrenza di Real Madrid, Barcellona e, soprattutto, Manchester United. Con un investimento da 10 milioni di euro, il Lipsia si aggiudica le prestazioni del difensore 18enne Dayot Upamecano, giovane promessa (già realtà) francese originaria della Guinea-Bissau, che si è fatta conoscere nelle giovanili del Valenciennes per poi affermarsi in Austria nel Red Bull Salisburgo.

Politica societaria

Quasi inevitabile il passaggio nella consorella tedesca di proprietà della multinazionale dell’energy drink, che ha trasferito volentieri 10 milioni da una propria cassa all’altra, soprattutto per il profilo di giocatore acquistato. Difficilmente si vedrà mai il Lipsia entrare in aste multi-milionarie per campioni affermati del mondo del calcio. E questo non certo perché manchino i soldi, la Red Bull è una garanzia di solidità e dispone di un budget tale da non dover invidiare nessuna superpotenza calcistica. Semplicemente, la politica societaria del club è un’altra: gli investimenti vengono fatti e sono anche considerevoli. Ma sono tutti per giovani talenti da coltivare e rendere grandi all’interno di un percorso comune. Per farsi un'idea è sufficiente guardare l’ultima campagna acquisti estiva, quella che ha consentito di allestire una rosa che per la prima volta nella storia della società avrebbe affrontato un campionato di Bundesliga: sono stati spesi complessivamente 50 milioni per 7 giocatori, il più “anziano" dei quali è il 24enne Kyriakos Papadopoulos. A seguire Marius Müller (23 anni), Benno Schmitz (22), Naby Keïta e Bernardo (21), Timo Werner (20) e Oliver Burke (19).

Concorrenza bruciata

Ora, nella sessione di mercato invernale, ecco che arriva un altro giovanissimo: con i suoi 18 anni compiuti a ottobre, Upamecano vanta già 39 partite da professionista in Austria. È un difensore centrale possente, molto bravo nel gioco aereo e anche dotato di una buona tecnica di base (ha giocato spesso anche come centrocampista davanti alla difesa). Nel 2014, al torneo giovanile dell’Egeo Cup, era stato nominato miglior difensore. Poi sono arrivate le convocazioni nella Francia Under 17, dove ha vinto gli Europei di categoria del 2015 entrando anche in quel caso nella top 11 della manifestazione. Lì è stato notato dalla Red Bull, che con un investimento di circa 2 milioni se lo è portato in Austria, per poi prestarlo un anno al Liefering. Ora il nuovo passo in avanti, con la firma del contratto fino al 2021 con il Lipsia. Su di lui avevano messo gli occhi praticamente tutte le big del calcio europeo, il Manchester United di Mourinho in particolare, ma non c’è stato niente da fare, perché la Red Bull ha fatto valere ancora una volta il suo potere, non lasciandosi sfuggire la possibilità di “promuovere” il ragazzo nell’attuale club di punta della propria galassia.

"Acquisti" Red Bull

Si tratta del nono "trasferimento interno” tra le due consorelle, un flusso dal valore complessivo di 45 milioni. E sarebbero potuti essere 10 se Martin Hinteregger non si fosse rifiutato di seguire la scia, lasciando la grande famiglia Red Bull per trasferirsi all'Augsburg

Ecco tutti i trasferimenti che ci sono stati dal Red Bull Salisburgo al Lipsia fino a oggi.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.