Nba, show a Londra: i giocatori di Premier League nel parterre

I Nuggets di Gallinari hanno sconfitto i Pacers 140-112 in una O2 Arena gremita. Presenti molti giocatori di Premier League: da Sanchez a Özil, da Dele Alli a Troy Deeney.

227 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Spesso si dice che la Premier League sia il campionato che più assomiglia nella sua organizzazione alla Nba. Ebbene, ieri sera i due mondi si sono lambiti, meglio abbracciati, all'interno della O2 Arena di Londra. Sotto gli occhi del commissioner Adam Silver, uno dei più attivi fautori dell'internazionalizzazione dell'Nba, i Denver Nuggets hanno superato gli Indiana Pacers 140-112 grazie anche a 18 punti di Danilo Gallinari.

Thierry Henry e il Fashion Designer Oswald Boateng

Danilo, che secondo coach Mike Malone ha giocato probabilmente la sua miglior partita della stagione, ha dichiarato:

È stato bellissimo tornare in Europa e giocare di fronte a questi tifosi eccezionali. Speriamo che anche loro si siano divertiti.

Bellerin e Oxlade-Chamberlain fra gli spettatori

E fra quei tifosi eccezionali c'erano, appunto, anche tanti rappresentanti della Premier League, giocatori di Arsenal, Tottenham, Chelsea, Crystal Palace, ma anche Watford. Nella guest-list c'era pure Paul Pogba, che però ha dato forfait all'ultimo momento. Grande il lavoro dei fotografi, impegnati a scovare campioni e grandi ex, come, fra gli altri, Michael Ballack e Thierry Henry.

Özil, fra i più cercati dai fotografi

Fra i campioni di oggi, i più fotografati sono stati sicuramente Mesut Özil e Alexis Sanchez, mentre Dele Alli cercava inutilmente di passare inosservato. Presenti anche, fra gli altri, Vertonghen, Bellerin, Mertesacker, Monreal, Marcos Alonso, Pedro e Troy Deeney che l'anno scorso aveva già assistito al match londinese fra i Toronto Raptors e gli Orlando Magic.

Dele Alli, non molto fortunato nel pronostico

Prima del match, fra i pochi che si sono lanciati in pronostici, Dele Alli non è stato molto fortunato:

Credo che vinceranno i Pacers, hanno Paul George che è fortissimo.

Invece, vincendo di 28 punti, i Nuggets hanno fatto registrare il nuovo primato della vittoria col maggior margine in partite giocate oltre oceano, superando il precedente di 23 punti ottenuto dai Phoenix Suns sugli Utah Jazz a Tokio nel 1990.

O2 Arena

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.