Nba, show a Londra: i giocatori di Premier League nel parterre

I Nuggets di Gallinari hanno sconfitto i Pacers 140-112 in una O2 Arena gremita. Presenti molti giocatori di Premier League: da Sanchez a Özil, da Dele Alli a Troy Deeney.

227 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Spesso si dice che la Premier League sia il campionato che più assomiglia nella sua organizzazione alla Nba. Ebbene, ieri sera i due mondi si sono lambiti, meglio abbracciati, all'interno della O2 Arena di Londra. Sotto gli occhi del commissioner Adam Silver, uno dei più attivi fautori dell'internazionalizzazione dell'Nba, i Denver Nuggets hanno superato gli Indiana Pacers 140-112 grazie anche a 18 punti di Danilo Gallinari.

Thierry Henry e il Fashion Designer Oswald Boateng

Danilo, che secondo coach Mike Malone ha giocato probabilmente la sua miglior partita della stagione, ha dichiarato:

È stato bellissimo tornare in Europa e giocare di fronte a questi tifosi eccezionali. Speriamo che anche loro si siano divertiti.

Bellerin e Oxlade-Chamberlain fra gli spettatori

E fra quei tifosi eccezionali c'erano, appunto, anche tanti rappresentanti della Premier League, giocatori di Arsenal, Tottenham, Chelsea, Crystal Palace, ma anche Watford. Nella guest-list c'era pure Paul Pogba, che però ha dato forfait all'ultimo momento. Grande il lavoro dei fotografi, impegnati a scovare campioni e grandi ex, come, fra gli altri, Michael Ballack e Thierry Henry.

Özil, fra i più cercati dai fotografi

Fra i campioni di oggi, i più fotografati sono stati sicuramente Mesut Özil e Alexis Sanchez, mentre Dele Alli cercava inutilmente di passare inosservato. Presenti anche, fra gli altri, Vertonghen, Bellerin, Mertesacker, Monreal, Marcos Alonso, Pedro e Troy Deeney che l'anno scorso aveva già assistito al match londinese fra i Toronto Raptors e gli Orlando Magic.

Dele Alli, non molto fortunato nel pronostico

Prima del match, fra i pochi che si sono lanciati in pronostici, Dele Alli non è stato molto fortunato:

Credo che vinceranno i Pacers, hanno Paul George che è fortissimo.

Invece, vincendo di 28 punti, i Nuggets hanno fatto registrare il nuovo primato della vittoria col maggior margine in partite giocate oltre oceano, superando il precedente di 23 punti ottenuto dai Phoenix Suns sugli Utah Jazz a Tokio nel 1990.

O2 Arena

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.